Breaking News

Il meglio dell’illustrazione a Vicenza con “Illustri Festival”

Vicenza – Otto mostre, 500 illustrazioni, un centinaio di artisti coinvolti. Dal 27 maggio al 25 giugno, a Vicenza c’è la terza edizione di Illustri Festival (organizzato dall’associazione Illustri con il Comune di Vicenza e in collaborazione con le Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo. La città si ripropone dunque come capitale italiana dell’illustrazione, spalancando le porte dei suoi monumenti più prestigiosi: Basilica Palladiana, Palazzo Chiericati, Palazzo Leoni Montanari.

Sarà l’occasione per dare uno sguardo alla produzione internazionale, e ci saranno anche la prima personale in Italia di uno dei più affermati illustratori a livello mondiale, Noma Bar, e una mostra tributo realizzata in collaborazione con Medici senza frontiere. Nel calendario del festival anche workshop, dedicati ai professionisti del settore e agli appassionati di illustrazione, e incontri con gli artisti. In più, Salotto Illustri, in Piazza dei Signori il sabato all’ora dell’aperitivo,  proporrà momenti di approfondimento sugli sviluppi dell’illustrazione e il suo utilizzo nella comunicazione, nella pubblicità, nel design.

Tutto il centro storico di Vicenza, comunque, sarà coinvolto nel mese dedicato all’illustrazione, grazie alla collaborazione dei locali, dei negozi, delle botteghe storiche della città e delle gallerie d’arte. Illustri Festival avrà quest’anno un’anteprima a Milano, in questo fine settimana, ovvero domani, sabato 13, e domenica 14 maggio. Sarà una due giorni caratterizzata da showcase, portfolio review, talk con gli artisti, con la presenza di Noma Bar. Anteprima Illustri si svolgerà a Spazio Base, in Zona Tortona, il quartiere della creatività e sperimentazione del capoluogo lombardo.

Tornando a Vicenza, il cuore del festival sarà la Basilica Palladiana, che ospiterà cinque delle otto mostre in cartellone, a cominciare da “Illustri”, la collettiva che raccoglie il meglio della scena italiana: Ray Oranges, Jonathan Calugi, Simone Rea, Agostino Iacurci, Lucio Schiavon, Van Orton, Andrea Manzati, Anna Parini, Davide Bonazzi, Matteo Berton, Virginia Mori.

Sempre in Basilica Palladiana sarà allestito il fiore all’occhiello di questa terza edizione: “Collezione Burgo”, la mostra che raccoglie il prezioso patrimonio artistico dell’archivio storico di Burgo Group, costituito dalle opere di alcuni fra i più importanti illustratori internazionali coinvolti a partire dal 1998 nella realizzazione del celebre calendario illustrato dell’azienda vicentina.

Le altre mostre in Basilica sono “Saranno Illustri”, che proporrà i talenti emergenti, “Milioni di Passi”, il tributo dell’illustrazione italiana a Medici senza frontiere, e “Things”, una esposizione che racconta come l’illustrazione è diventata protagonista anche del design.

Noma Bar sarà invece il protagonista di “Illustrissimo”, mostra ospitata dalle Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari. L’artista, designer e illustratore israeliano ha realizzato più di 100 copertine e oltre 550 illustrazioni per The Economist, Bbc, Random House, The Observer, Wallpaper. Il suo lavoro è riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo, come testimoniano anche i prestigiosi premi ricevuti. In occasione di questa prima personale italiana, Noma Bar presenterà in anteprima la monografia che raccoglie in cinque volume il meglio della sua produzione.

Palazzo Chiericati sarà la sede di “30×30”: trenta illustrazioni, una per ogni giorno di festival, per un album disegnato della città di Vicenza. Grazie alla collaborazione con PixartPrinting, al termine di ogni giornata una nuova illustrazione sarà mandata in stampa per diventare la mattina seguente parte della mostra, che così cresce giorno dopo giorno. Spazio infine anche al character design, che si presenta al pubblico del Festival attraverso la mostra “Characters” in Galleria Qu.Bi, in corso Fogazzaro 21. Le mille facce dell’illustrazione realizzate da numerosi professionisti italiani, come Zerocalcare, Toki Doki e Davide Toffolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *