“Con Macron, Francia partner ancora importante”

Vicenza – “La vittoria di Emmanuel Macron significa, per noi italiani, che l’Unione Europea ha ancora un po’ di ossigeno per continuare la sua esistenza e che abbiamo ancora un partner internazionale importante con cui poter dialogare come se fosse un compagno di squadra e non un avversario”. E’ questo il commento di Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza sul risultato del ballottaggio per le presidenziali in Francia.

Luciano Vescovi
Luciano Vescovi

“Ma se in Europa le istituzioni e la politica accogliessero questo risultato come una vittoria schiacciante o come una sorta di riconoscimento, sarebbe veramente catastrofico – aggiunge Vescovi -. Marine Le Pen ha praticamente raddoppiato la percentuale di consensi che suo padre, Jean-Marie, raggiunse nel ballottaggio delle presidenziali 2002. Questo significa che in 15 anni di Europa con la moneta unica, con una crisi e una Brexit di mezzo, l’anti-europeismo, anziché decrescere, è raddoppiato. E parliamo della Francia, non di una sperduta provincia di qualche migliaio di abitanti. Oltre alla vittoria di Macron, bisogna prestare un’attenzione enorme agli oltre 30% dei francesi che in questo ballottaggio hanno scelto Le Pen. È l’ennesimo, forte, segnale rivolto alla politica, un messaggio che dice: datevi una mossa a risolvere i problemi delle persone. Compresi quelli di chi fa impresa, aggiungo io”.

“Per questo motivo i temi della geopolitica internazionale saranno al centro della nostra Assemblea di quest’anno – conclude il presidente di Confindustria Vicenza – perché un’Europa concreta solo quando c’è da produrre burocrazia e un’Italia che, proprio in queste settimane, sta a discutere sulle virgole e sugli equilibri di partito quando importanti provvedimenti sulla sicurezza e sulla concorrenza sono bloccati nell’uno o nell’altro ramo del Parlamento, rischiano di ridurre tutti i paesi di questo continente all’irrilevanza internazionale di fronte a colossi come Usa, Cina, Russia e India”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *