Vinitaly al via. Debutta la doc Pinot grigio delle Venezie

Verona – Apre domani i battenti un evento tra i più attesi dagli amanti del buon bere e dagli operatori del comparto enologico. E’ Vinitaly, giunto alla 51esima edizione, alla Fiera di Verona dal 9 al 12 aprile. Come è noto si tratta dell’appuntamento più importante d’Italia in questo settore, una manifestazione che per altro attira buyers ed appassionati da tutto il mondo. Saranno più di quattromila gli espositori, la maggior parte italiani. saranno possibili le degustazioni, naturalmente, ma non mancheranno neanche conferenze, workshop e buona gastronomia.

L’importanza di Vinitly è testimoniata anche dalla presenza, ogni anno, di uomini di governo di primissimo piano. Ad esempio lunedì 10 aprile ci sarà il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina. Tra l’altro l’occasione sarà data da una delle novità di quest’anno, vale a dire la nuova Doc del Pinot grigio “delle Venezie”, appena istituita denominazione di origine controllata che interessa le tre regioni del Nordest italiano e vale 24 mila ettari, due milioni di ettolitri, 260 milioni di bottiglie. Ricordiamo che il pinot grigio è la sesta varietà coltivata in Italia e per l’85% è prodotta tra Friuli Venezia Giulia, Trentino e Veneto.

Alla presentazione della nuova Doc che si terrà alle 15.30, nello stand del Ministero delle politiche agricole, alimentarie forestali,  interverranno oltre al ministro Martina, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, quello della Regione Friuli Venmezia Giulia, Debora Serracchiani, il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, e  Albino Armani, presidente del Consorzio di tutela Doc “delle Venezie”. La presentazione del marchio e la prima degustazione sono condotte da Fede e Tinto, della trasmissione radiofonica di Radio 2 Decanter. Al termine del talk show è prevista una verticale di Pinot “di pregio”, espressione dei diversi territori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità