Senza categoria

Vicenza e provincia in breve

Acqua e Pfas, se ne parla stasera a Longare –

Questa sera, nella sala consiliare del municipio di Longare, si terrà un incontro pubblico dal titolo “Le insidie da inquinamento da Pfas e la qualità e sicurezza dell’acqua fornita da Acque Vicentine alle comunità”. L’evento, che inizierà alle 20.45, è organizzato dal sindacato dei pensionati della Cgil. Dopo il saluto del sindaco, Gaetano Fontana, il medico ematologo Vincenzo Cordiano parlerà delle insidie dell’inquinamento da Pfas sulla salute delle persone, mentre Fabio Trolese, direttore generale di Acque Vicentine e presidente del Consorzio ViverAcqua, spiegherà il processo di analisi preventiva e i trattamenti per la potabilità dell’acqua per uso umano e alimentare. Parteciperà al dibattito, che sarà moderato dal giornalista Matteo Carollo, anche il segretario generale della Cgil vicentina Giampaolo Zanni.

Vicenza, domani sarà chiusa la circoscrizione 6

Per tutta la giornata di domani, mercoledì 19 aprile, l’anagrafe decentrata della circoscrizione 6, che si trova a Vicenza, in via Thaon di Revel, rimarrà chiusa al pubblico per motivi organizzativi.

Schio, ultima conferenza di “Oltre l’Uomo”

Si intitola “Il Distretto biomedicale mirandolese si racconta” l’ultima conferenza, in programma mercoledì 19, legata alla mostra “Oltre l’Uomo: da Leonardo alle biotecnologie”, in programma a Schio fino al 2 maggio. Domani, alle 21, Alessandro Rossi, responsabile Innovazione e Ricerca Confindustria Modena, Alberto Bortoli, amministratore delegato Fresenius Hemocare Italia Srl e Giuliana Gavioli, vice presidente Confindustria Modena e Tecnopolo racconteranno ai presenti le conquiste, i progressi e la storia di uno dei più importanti distretti biomedicali del mondo, che si trova nella zona Nord della provincia di Modena. L’evento è gratuito, ad accesso libero con prenotazione consigliata su Eventbrite a questo link diretto.

Thiene, il freddo di questi giorni “accende” il riscaldamento

Vista l’ondata di freddo anomalo, con temperature inferiori alle medie stagionali, che in questi giorni sta investendo il territorio, il sindaco di Thiene, Giovanni Casarotto, ha firmato una ordinanza che consente l’accensione degli impianti di riscaldamento, per un massimo di otto ore al giorno, fino a domenica 30 aprile. In caso di miglioramento delle condizioni meteo, il provvedimento sarà revocato anticipatamente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button