Tezze sul Brenta - Foto: BelvedereTezze (CC BY-SA 3.0)
Tezze sul Brenta - Foto: BelvedereTezze (CC BY-SA 3.0)

Tezze, M5S: “Ex Galvanica, i soldi per la bonifica?

Tezze sul Brenta – “Il terreno contaminato dell’ex Galvanica Tricom di Tezze sul Brenta continua ad essere una minaccia per il territorio. Che fine hanno fatto i fondi per la bonifica?” A chiederlo provocatoriamente è il Movimento Cinque Stelle del Veneto, con la deputata Silvia Benedetti a sostegno dei gruppi locali. “Siamo di fronte all’ennesimo esempio all’italiana – sottolinea la parlamentare -, e come al solito a farne le spese sono i cittadini, in soldi e salute. L’ennesimo scempio di un Veneto flagellato dall’inquinamento, a partire dal bene più prezioso che abbiamo, l’acqua”.

“E’ una situazione disastrosa – continua la deputata pentastellata – se sommata alle conseguenze dell’inquinamento da Pfas e da molte altre situazioni più localizzate che di fatto stanno rendendo sempre più compromessa la rete idrica regionale”.

“Sono ormai anni che si parla di una bonifica del sito inquinato – le fa eco Michele, Lago consigliere comunale M5S di Tezze sul Brenta – e restiamo basiti nel constatare che vengono stanziate poche briciole per risolvere questo grave problema. Ora la domanda che ci si deve porre è se vi sia la reale volontà di trovare una soluzione o se, ancora una volta, si vuole procrastinare lasciando tutto in eredità ai nostri figli”.

“E’ necessario – insiste Benedetti – che questa situazione venga fronteggiata in modo deciso dagli amministratori regionali e dal governo, impegnandosi concretamente e rapidamente per stanziare i fondi necessari, tenendo conto che la problematica interessa decine (o forse centinaia) di migliaia di persone e un territorio vasto che arriva fino al mare”.

“In particolare – concludono i portavoce pentastellati – non possiamo che stigmatizzare il comportamento della Regione, la quale ha recuperato immediatamente, tramite una tassa a carico di tutti i cittadini veneti, i fondi per la Pedemontana, mentre per risolvere i problemi che riguardano la salute pubblica di gran parte dei cittadini rimane spesso ferma”.

Un commento

  1. Non dimentichiamo mai che a Tezze sul Brenta intorno alla galvanica e probabilmente NON solo… esisteva una organizzazione MAFIOSA che ha ucciso molte persone innocenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *