Breaking News

Sette nuovi autobus ecologici a Vicenza

Vicenza – I trasporti pubblici sono apprezzati dai vicentini. Questo almeno sembrano dire i dati resi noti oggi, che parlano di un aumento del numero di passeggeri per il trasporto urbani cittadino, addirittura due milioni in più dal 2013. Un risultato positivo dunque, ed a sottolinearlo è per primo il Comune di Vicenza. Un buon risultato anche per Stv, che amplia ora la sua flotta urbana con sette nuovi autobus alimentati a metano. I nuovi mezzi sono stati presentati oggi dall’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana del comune del capoluogo berico, Antonio Dalla Pozza.

“I nuovi mezzi che presentiamo oggi – ha detto dalla Pozza – consentono di svecchiare la dotazione di Svt, sono più confortevoli, più silenziosi ed ecologici. Con i mezzi a basso impatto ambientale attualmente in dotazione viene coperto il 73,26% del chilometraggio totale, aspetto che sottolinea l’importante operazione di razionalizzazione nell’utilizzo dei mezzi. L’utenza sta dimostrando di apprezzare le novità introdotte sulle linee, tanto che ilo nukero dei passeggeri è in forte crescita. Questo ripaga l’investimento che sta facendo il Comune, a partire dall’approvazione del piano urbano della mobilità (Pum) con il quale avevamo stabilito di sostenere il trasporto pubblico”.

“Ricordo, inoltre, – ha aggiunto l’assessore – la recente iniziativa, promossa a marzo, sostenuta da Svt e dai fondi del settore ambiente comunale, che ha dato la possibilità di viaggiare per l’intera giornata con un solo biglietto dell’autobus: il risultato è stato un incremento delle presenze sui mezzi pubblici del 2,2%. E se confrontato con il marzo 2016 l’aumento è del 6%. Questo è indice di un risultato raggiunto in termini di fidelizzazione, oltre che di apprezzamento del servizio”.

“Con l’occasione – ha poi concluso Dalla Pozza – annuncio che il decreto di approvazione del Por Fesr è stato adottato dalla Regione Veneto, cosa che ci consentirà di acquistare i prossimi nuovi mezzi ecologici con 8 milioni di euro. Inoltre beneficeremo di un altro milione di euro con il bando periferie. Pertanto nel prossimo anno e mezzo avremo un sensibile aumento della dotazione di mezzi ecologici”.

I nuovi autobus sono dotati di sistemi evoluti, come quello di video sorveglianza che migliora la sicurezza a bordo. Hanno la postazione per la carrozzina, con pedana per salita e discesa. Sono localizzati, pertanto danno informazioni della posizione del veicolo e avvisano quando si sta per raggiungere la prossima fermata, ausilio quest’ultimo per persone ipovedenti. I veicoli sono stati strutturati per ospitare in piedi un elevato numero di passeggeri, inoltre la dislocazione interna agevola la presenza di studenti che salgono con gli zaini e che quindi richiedono spazi adeguati.

Per l’acquisto dei sette nuovi mezzi sono stati investiti 1,54 milioni di euro, in parte a carico di Svt e in parte finanziati con contributo della Regione Veneto. Con l’entrata in servizio di questi mezzi, il parco autobus di Svt conta adesso 38 veicoli alimentati a metano, per un totale di 79 autobus a basso impatto ambientale alimentati a gas, considerando quelli alimentati con gpl già in servizio. Questi autobus  saranno impiegati in ambito urbano a Vicenza prevalentemente sulla linea 2 (ad oggi le linee urbane percorse solo da mezzi a metano sono la 1, la 5 e la 7, oltre alle linee del centrobus).

Rispondono inoltre ai più elevati standard ecologici con emissioni che soddisfano i limiti Euro 6 e dai quali è attesa una riduzione in termini ambientali di 16,6 tonnellate/anno di inquinanti immessi in atmosfera, e di 93 tonnellate di combustibile tradizionale impiegato. I nuovi mezzi a metano impiegati sulla linea 2 andranno a servire anche la nuova fermata “Ospedale”, in via Rodolfi, dove vi sarà piena accessibilità per gli utenti in carrozzina visto che i mezzi, tutti dotati di pedana, si affiancheranno perfettamente al marciapiede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *