Breaking News

Popolare di Vicenza vende azioni di Cattolica

Vicenza – La Banca Popolare di Vicenza ha ceduto oltre dieci milioni di azioni ordinari, e tra quelle che deteneva, della società Cattolica Assicurazioni, pari al 6,02% circa del capitale sociale di Cattolica. L’operazione, che ha riscosso un notevole interesse dal mercato, è stata realizzata attraverso una procedura di Accelerated Book Building rivolta esclusivamente ad investitori qualificati in Italia. Dopo l’operazione, BpVi detiene 15.767.793 di azioni di Cattolica, pari al 9,05% circa del capitale sociale. Su questa partecipazione la banca vicentina ha assunto un impegno di lock-up di 90 giorni.

Il corrispettivo per la vendita dei dieci milioni di azioni della Cattolica Assicurazioni è stato pari a 7,25 euro per ciascuna azione, per un controvalore complessivo di oltre 76,1 milioni di euro. Il regolamento dell’operazione avverrà il 7 aprile. La cessione, sottolinea BpVi, comporterà un significativo impatto positivo sui coefficienti patrimoniali della Banca. Equita Sim Spa ha svolto il ruolo di Sole Bookrunner dell’operazione.

Bisogna aggiungere, che quella della popolare vicentina è soprattutto una risposta ad una analoga mossa di Cattolica Assicurazioni. Come riportavano ieri alcuni organi di stampa nazionali infatti Cattolica avrebbe deciso di esercitare il diritto di vendita delle partecipazioni in Bpvi detenute nel capitale sociale di Berica vita, Cattolica life e Abc assicura, per un valore dell’operazione pari a 186,1 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *