Breaking News

“Ode alla sopressa” alla Biblioteca La Vigna

Vicenza – “Ode alla sopressa salama regina”, è questo il titolo del libro, di Gian Domenico Mazzoccato, che verrà presentato martedì 11 aprile, alle 17.30, alla Biblioteca La Vigna di Vicenza. Mazzocato, trevisano, giornalista e fotografo sessantenne, è uno dei più apprezzati scrittori dell’ultima generazione veneta. Fin dal romanzo di esordio, “Il delitto della contessa Onigo”, che vinse premio Gambrinus Mazzotti, narra il Veneto della fame. Fulvio Tomizza scrisse che lo scrittore aveva inaugurato, con quel romanzo, la saga dei vinti veneti.

È traduttore della grande storiografia latina (Tito Livio e Tacito) e di Venanzio Fortunato, oltre che di vari romanzi, raccolte di racconti, biografie e lavori teatrali tra i quali “Mato de guera” che ha ricevuti premi in tutto il mondo. I suoi versi sono nelle sillogi “Il fuoco vecchio”, “Straniarsi è qui”, “Dalla selva delle esili memorie”. Attualmente è in libreria con “Il castrato di Vivaldi”, un romanzo che è un grande affresco del Settecento veneto ed europeo e che è tra i ventisette finalisti al premio Strega 2017.

Nel libro che verrà presentato alla Biblioteca La Vigna, Mazzocato ripercorre le vicende della “Divina sopressa. Divina e misteriosa” e ne traccia la storia letteraria, da Teofilo Folengo ai giorni nostri. Questo insaccato appare qualche secolo fa sulle tavole venete e italiane. La prima “fotografia” potrebbe essere quella che le fece Jacopo Dal Ponte detto il Bassano. In un suo quadro si vede un cuoco il quale affetta qualcosa che potrebbe essere proprio la salama regina delle tavole. Anche l’etimologia non è chiara. Forse non vuol dire “carne compressa con il sale”, come suggerisce Giacomo Devoto.

Queste ed altre notizie per introdurre un suo poema, la “Sopresseide” che, nato come un’allegra chitarronata tra amici, ha assunto dignità letteraria. Bruno Bassetto, re dei macellai, arricchisce il volume con la fantasia delle sue ricette. Tutte facili da eseguire, ma di grande e coreografico impatto. Alla presentazione interverranno con l’autore, Mario Bagnara, presidente della Biblioteca La Vigna, Otello Fabris, presidente degli Amici di Merlin Cocai e Gianni Giolo studioso e critico letterario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *