Breaking News

Longare, quasi ultimati i lavori sul Bacchiglione

Longare – Sono ormai quasi terminati alcuni lavori importanti lungo il corso del Bacchiglione, a Longare, uno dei comuni più colpiti dagli eventi alluvionali registrati dopo il 2010, e dove, a questo proposito, erano state evidenziate particolari criticità dal punto di vista idraulico. A Longare infatti le opere di difesa idraulica del fiume costruite nel tempo si sono dimostrate in diverse occasioni carenti e strutturalmente inadeguate a contenere i maggiori eventi di piena.

“Proprio per questo – ha precisato l’assessore regionale alla difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin – tramite il Genio civile di Vicenza, abbiamo preparato alcuni progetti di lavori urgenti fra le località Debba e Colderuga di Longare, poco a monte della confluenza del fiume Tesina. Concluso l’iter autorizzativo si è quindi proceduto ad assegnare i lavori, che sono stati realizzati e completati a fine 2016. Ora stiamo ultimando alcuni aspetti di finitura, quali ad esempio la posa in opera di una staccionata, che saranno portati a termine entro la fine del mese di aprile”.

Per quanto riguarda, nel dettaglio, i lavori eseguiti, è stato realizzato un rialzo e ringrosso dell’argine destro del Bacchiglione in località Bugano di Longare, completato con muro arginale in cemento armato rivestito con conci in pietra.

E ancora, le opere hanno previsto la posa di opere di scarico nel Bacchiglione delle acque provenienti dal fossato ubicato a ovest e sottopassante la strada provinciale Riviera Berica e la pista ciclabile, la posa di scogliere a protezione delle difese spondali e la ricomposizione delle scogliere esistenti, risalenti al 1930 e danneggiate dagli ultimi eventi di piena. Infine è stato costruito un tratto di muro arginale in destra orografica, parallelamente alla pista ciclabile nel tratto in cui questa si avvicina al fiume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *