Breaking News

La Chiesa e la pedofilia a “Incontri senza censura”

Bassano del Grappa – L’irrisolto problema della pedofilia di taluni preti, vescovi e cardinali, sarà l’argomento al centro del prossimo “Incontro senza censura”, a Bassano del BGrappa, come sempre presso la galleria della Libreria La Bassanese. L’appuntamento è per domani sera, giovedì 6 aprile, alle 20.45,  e l’ospite sarà il giornalista d’inchiesta Emiliano Fittipaldi autore del libro “Lussuria”, pubblicato da Feltrinelli. Inviato speciale de L’Espresso, Fittipaldi ha lavorato in passato per il Corriere della Sera e Il Mattino.Nel 2015, sempre con Feltrinelli ha pubblicato il libro “Avarizia”, tradotto in vari paesi e, per il quale è stato accusato dalla Santa Sede di aver divulgato segreti di stato e messo sotto processo in Vaticano.

Fu una vicenda seguita dai media di tutto il mondo che si è conclusa con un pieno proscioglimento nel 2016. Insieme a Marco Lillo ha inoltre firmato articoli sulle case dei politici vendute da società pubbliche con mega sconti e inchieste sugli scandali sessuali del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Nel 2016 una sua inchiesta sui collaboratori del sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha portato all’arresto per corruzione del costruttore Sergio Scarpellini e di Raffaele Marra. Nello stesso periodo ha realizzato inchieste sul sistema di potere di Matteo Renzi.

Stimolato dall’ideatore della rassegna d’incontri bassanese, Marco Bernardi, Fittipaldi racconterà domani “peccati, scandali e tradimenti di una Chiesa fatta di uomini”, come recita il sottotitolo del suo nuovo libro. Ha rivelato Fittipaldi: “Sto incontrando preti e monsignori che mi raccontano che, oltre agli scandali economici, ce ne sono di ben peggiori. Il peccato più praticato e più nascosto in Vaticano non è l’avarizia, ma la lussuria”.

“Durante i primi tre anni di pontificato di Francesco – si legge in una nota di presentazione della serata – sono arrivate circa 1.200 denunce di casi di molestie, abusi e atti sessuali sui minori da parte di preti, vescovi e cardinali di tutto il mondo. Perché Papa Francesco resta in silenzio? Perchè non riesce a far cambiare rotta a quella parte di clero depravato? L’inchiesta di Fittipaldi è ampia e dettagliata: dall’Australia al Messico, dalla Spagna al Cile, Stati Uniti e Irlanda ma anche in Italia, da Como alla Sicilia, sono centinaia ogni anno le denunce di reati e comportamenti inaccettabili da parte del clero. Scopriremo le verità sullo scandalo dei preti pedofili in Italia e di come spesso vengono coperti da vescovi e cardinali”.

Durante la serata infine sarà affrontato anche il tema delle lobby gay in Vaticano. Già papa Ratzinger aveva parlato dell’esistenza di gruppi gay, ma ci si chiede come possa coesistere all’interno della Chiesa una lobby gay quando la linea della morale cristiana, dettata dal primo atto ufficiale di Ratzinger, definisce “le relazioni omosessuali in contrasto con la legge morale naturale”, aggiungendo che “l’inclinazione omosessuale è oggettivamente disordinata” e che queste pratiche “sono peccati gravemente contrari alla castità, partendo dall’assioma che l’uomo, immagine di Dio, è stato creato maschio e femmina”.

Durante i primi anni di pontificato di papa Francesco non è stata modificata una virgola di quell’atto, mente in un’intervista Bergoglio disse: “Chi sono io per giudicare?”. La sua è apertura o solo propaganda? “Anche in questi casi però – conclude la nota della Libreria La Bassanese -, dobbiamo stare attenti alla cosiddetta macchina del fango, il sistema di accusa giornalistica che può mettere in difficoltà un onesto prete magari per coprire lotte interne di alti porporati”. L’ingresso alla serata è libero con precedenza ai possessori della tessera incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *