Da sinistra: Luciano Vescovi e Pietro Paolo Lucente
Da sinistra: Luciano Vescovi e Pietro Paolo Lucente

Iperammortamento, accordo Confidustria-Ingegneri

Vicenza – Firmato oggi dai presidenti di Confindustria Vicenza, Luciano Vescovi, e dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Vicenza, Pietro Paolo Lucente, un accordo di collaborazione per facilitare alle aziende l’accesso all’iperammortamento fiscale previsto per chi investe in “impianti 4.0”. La misura agevolativa fiscale dell’iperammortamento, introdotta dalla Legge di bilancio 2017, ha infatti generato un forte interesse nelle imprese che hanno in programma investimenti per ammodernare i loro processi produttivi in chiave 4.0.

SI tratta però di una agevolazione alla quale si può accedere solo per investimenti effettuati per una limitata tipologia di beni, la cui individuazione e verifica dei requisiti spetta, ai sensi di legge, a ingegneri o periti iscritti agli ordini professionali. Per questo motivo l’accordo prevede che le imprese associate a Confindustria Vicenza abbiano accesso ad un elenco di ingegneri iscritti all’Ordine che si sono dichiarati disponibili e competenti a rendere perizie giurate per attestare la conformità dell’investimento ai requisiti necessari per l’accesso all’agevolazione.

L’accordo prevede inoltre che tra l’impresa e il professionista ci sia una pattuizione libera della tariffa, senza l’intermediazione di Confindustria o dell’Ordine i quali d’altro canto, sono a disposizione per l’organizzazione di incontri tecnici di aggiornamento sul tema dell’iperammortamento.

“Abbiamo ricevuto numerose richieste da aziende vicentine che vogliono investire in tecnologia 4.0 e che hanno bisogno del supporto di questi professionisti – spiega il presidente di Confindustria Vicenza Luciano Vescovi -. Credo sia un segnale davvero positivo, significa che il nostro tessuto si sta muovendo in forze per aumentare la propria competitività, sfruttando quella che è una delle, purtroppo rare, azioni concrete di politica industriale fatte dal governo. La collaborazione con gli Ingegneri vicentini sarà fondamentale per permetterci di sfruttare questa opportunità in tempi rapidi e con la competenza necessaria in questo campo”.

“L’accordo firmato oggi – spiega il presidente dell’Ordine degli  Ingegneri di Vicenza ing. Pietro Paolo Lucente – rafforza ulteriormente i rapporti di collaborazione tra Confindustria Vicenza e l’Ordine degli Ingegneri e permette di offrire alle imprese del territorio la professionalità degli ingegneri in un ambito che sarà decisivo per la nostra economia. L’Ordine degli Ingegneri mette a disposizione le competenze tecniche e la professionalità dei propri iscritti per permettere alle aziende di raggiungere, tramite il Piano Nazionale Industria 4.0, maggiore efficienza dei processi, riduzione dei costi di produzione e miglioramento della produttività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *