Breaking News

Incidenti sul lavoro, servono procedure più snelle

Venezia – I dati aggiornati sugli incidenti nei luoghi di lavoro,  in Italia, relativi ad uno studio della Cgia, sono in aumento, come pure lo sono gli infortuni. Questi sono segnali che ci devono far riflettere”. Sono parole di Sergio Berlato, consigliere regionale e coordinatore per il Veneto di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale, che definisce la sicurezza nei posti di lavoro “una condizione irrinunciabile, che richiede controlli e procedure burocratiche meno complicate, in modo che siano anche più facilmente applicabili”

“La presenza di subappalti – continua Berlato -, le condizioni lavorative spesso legate ad un eccessivo precariato, l’aumento della età pensionabile, con poche e inadeguate eccezioni per gli occupati impegnati nei settori considerati usuranti, sono questi tutti elementi che, negli ultimi anni, sono stati al centro dei proclami del governo, ma senza essere poi davvero affrontati con responsabilità e determinata finalità”.

“Ci si chiede a questo punto – conclude il consigliere regionale veneto – se l’eccessiva richiesta di autorizzazioni per una qualsiasi attività imprenditoriale, la sempre più corposa normativa contro gli infortuni e la presenza di varie istituzioni che sono preposte alla vigilanza, siano veramente efficaci affinché le situazioni di pericolo, per qualsiasi lavoratore, possano essere ridotte al minimo, se non addirittura del tutto eliminate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *