Il gol della Pro Vercelli, segnato da Comi
Il gol della Pro Vercelli, segnato da Comi

Il Vicenza cade in casa contro la Pro Vercelli

Vicenza – E’ una giornata nera quella di oggi per il Vicenza Calcio. E’ stata infatti una sconfitta dura, di quelle che bruciano, quella subita dai biancorossi allo stadio Menti, questo pomeriggio, davanti ai propri tifosi, e soprattutto ad opera di una Pro Vercelli che è parsa tutt’altro che irresistibile. Una sconfitta insomma che poteva forse essere evitata, che per questo fa ancora più male e che fa scivolare il Vicenza, oggi superato dal Brescia, al quart’ultimo posto in classifica.

Eppure nel primo tempo la squadra si era ben comportata, tenendo il mano il pallino, facendo la partita. Bisogna aggiungere però che, fin dall’inzio, si era notato un certo spreco: occasioni da gol, servite talvolta su un piatto d’argento dagli avversari, che non venivano sfruttate. Tuttavia si notava anche una capacità di costruire, un gioco di squadra che c’era e che autorizzava a pensare che prima o poi qualcosa di buono sarebbe venuto considerando anche il fatto che gli avversari erano invece spettatori o poco più.

Ed invece non è arrivato nulla, anzi al 14’ del secondo tempo è arrivato un gesto maldestro di Vigorito che, su un tiro di Eguelfi dal limite dell’area, non irresistibile, non trattiene il pallone. Ne viene fuori una specie di respinta che consegna il pallone a Comi che, a sua volta, lo mette dentro. Fino a questo momento la Pro Vercelli non era mai resa davvero pericolosa. A nulla è valso l’arrembaggio successivo dei biancorossi alla porta dei piemenontesi, sia per l’ottimo lavoro del portiere Provedel che per la scrasa incisività dell’attacco dei veneti, che ci hanno provato soprattutto con tiri da lontano. Per la cronaca dettagliata, come sempre, rimandiamo il lettore alla nostra diretta web.

Resta da dire dell’amarezza dei tifosi, che hanno contestato la squadra, fischiandola a fine partita. E amarezza deve esserci anche negli ambienti della società, che ha imposto il silenzio stampa. A fine partita ha parlato solo il direttore sportivo Antonio Tesoro, ponendo l’accento sulla delicatezza del momento. C’è chi si chiede se questa sconfitta renda traballante la panchina di Pierpaolo Bisoli, ma Tesoro in proposito non ha detto nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *