Breaking News

Etichettatura latte, Ginato: “Grande passo avanti”

Vicenza – “Finalmente, grazie alle nuove regole, viene tutelato il latte Made in Italy con ricadute positive anche sul nostro territorio, che produce latte di qualità e numerosi prodotti tipici”. E’ il commento del deputato vicentino del Partito Democratico, Federico Ginato, a proposito dell’introduzione, in vigore da domani, dell’obbligo di indicare nell’etichetta l’origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari.

“L’introduzione dell’origine obbligatoria nell’etichetta del latte e dei prodotti derivati, nella quale dovrà essere indicato in maniera chiara, visibile e facilmente leggibile il paese di mungitura e quello di condizionamento, nel caso del latte a lunga conservazione, o di trasformazione, è un passo in avanti per la trasparenza dei prodotti alimentari. Grazie a una filiera controllata, a guadagnarci non saranno solo gli allevatori, che vedranno riconosciuto il loro lavoro, ma anche i consumatori, che potranno controllare l’origine della provenienza del prodotto”.

“Speriamo che questa sperimentazione, come sottolineato dal ministro dell’agricoltura, Maurizio Martina – ha concluso – possa essere un buon esempio per l’intera Unione Europea, che dovrebbe occuparsi meno di burocrazia e più della tutela dei prodotti di qualità, che fanno dell’Italia e dell’Unione Europea un’eccellenza a livello mondiale. Di fatto così si valorizza la qualità delle produzioni locali e si dà un sostegno concreto agli operatori in linea con l’attenzione che il Governo sta portando avanti per l’agricoltura, come fatto anche con il Testo unico del vino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *