Breaking News

Basket, nessun problema per Schio in gara 1

Schio – Partita mai in discussione quella che il Famila Schio ha giocato ieri sera contro la Meccanica Nova Vigarano. Al PalaRomare, infatti, le arancioni hanno conquistato gara 1 dei quarti di finale dei playoff travolgendo le emiliane con il punteggio di 89-42. Da segnalare, in questo ampio successo, il ritorno in campo di Yacoubou dopo l’operazione al ginocchio. In 18 minuti sul parquet la lunga francese ha realizzato 18 punti ed ha agguantato 10 rimbalzi.

Con Yacoubou in campo fin dal primo minuto, il Famila ritrova quella scioltezza di gioco nel pitturato, che in quest’ultimo periodo le era un po’ mancata.  E’ proprio la francese ad aprire le marcature, appoggiando al tabellone il 2-0. Immediata la replica di Vian, 2-2 e sarà proprio la capitana biancorossa, poco dopo, a firmare il +1 di Vigarano, 6-7. Vantaggio che dura appena un battito di ciglia, perché Zandalasini e Yacoubou sono leste a trafiggere la difesa ospite, 13-7. La Meccanica Nova accorcia, 13-11, ma gli ultimi due giri di lancette sono appannaggio delle arancioni, che raggiungono la doppia cifra di vantaggio, 23-11.

Fin dalle prime battute della seconda frazione le ragazze di coach Luca Andreoli mostrano chiari segni di stanchezza. In attacco, infatti, a parte qualche guizzo di Orrange, faticano a costruire buone azioni e in difesa concedono talmente tanto spazio alle avversarie, che spesso le arancioni si trovano da sole a tu per tu con il canestro. Il Famila, invece, pur commettendo qualche errore di troppo, si conferma in forma e lo dimostra con il parziale di 28-8, che mette a referto in questo quarto, 51-19.

Nella ripresa, nonostante le due palle perse e il tiro sbagliato di Schio, le biancorosse non riescono a smuovere il punteggio. Le scledensi, invece, ritrovata la lucidità dopo l’iniziale appannamento, colpiscono a ripetizione e al sesto toccano il +40, 63-23. E sono ancora 40 lunghezze a dividere le due compagini alla terza sirena, 69-29.

Con due recuperi e altrettanti canestri, Aleksandravicius è la protagonista delle prime battute del quarto parziale, 71-35. Poi però la Meccanica si spegne e le scledensi ritornano padrone del campo, costruendo un 12-0 che vale l’83-35. Negli ultimi tre giri di lancette Vian mette a referto 7 punti, uno in più dell’intero quintetto arancione e la partita si chiude sul punteggio di 89-42. L’appuntamento con gara 2 è per venerdì 7, sempre alle 20.30, al PalaVigarano.

Schio: Yacoubou 18, Martinez 3, Bestagno 14, Gatti 2, Tagliamento 9, Anderson 15, Masciadri 8, Zandalasini 15, Sottana 5, Ress, Macchi ne

Vigarano: Ferraro, Littles ne, Rosier, Ciarciaglini, Tridello, Reggiani 4, Crudo ne, Cigliani 4, Vian 18, Aleksandravicius 10, Orrange 6

Ecco gli altri risultati di gara 1:

  • Venezia – Napoli 66-49 (1-0)
  • Lucca – Broni 85-35 (1-0)
  • San Martino di Lupari – Ragusa 81-82 (0-1)

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *