Breaking News

Basket, il Famila Schio regola Ragusa e va in finale

Ragusa – Vittoria per il Famila Schio che, ieri sera, ha superato la Passalacqua Ragusa con il punteggio di 54-65 ed ha così strappato il pass per la finale scudetto contro Lucca. Gara 4 di semifinale, giocata al PalaMinardi, con palla a due alle 20.30, è stata in pratica sempre in mano alle arancioni, che hanno mostrato la giusta mentalità dall’inizio alla fine. Gara 1 di finale scudetto è in programma domenica 30 al PalaRomare.

Fin dall’inizio della contesa è palpabile la tensione sul parquet per l’alta posta in palio. Coach Procaccini deve fare a meno di Anderson, al suo posto Miyem, subito in campo assieme a Martinez, Zandalasini, Yacoubou e Macchi. Recupido, il tecnico biancoverde, risponde con Vanloo, Larkins, Consolini, Ndour e Spreafico. Dopo i centri di Martinez e di Larkins, 2-2, Schio passa in testa, 3-11. Il gioco delle iblee è molto macchinoso, ma riescono comunque a rimanere in partita, 12-15. Poi, nell’ultimo minuto, due fiammate di Sottana ricacciano indietro le padrone di casa, 13-20.

Larkins elude la difesa di Ress e appoggia al tabellone il -5, 15-20. Sul nuovo +5 per Schio, 17-22, le scledensi costruiscono un mortifero break di 12-2, che chiude in gabbia le aquile, 19-34. Recupido chiama a rapporto le sue ragazze, ma la strigliata del tecnico biancoverde non sortisce l’effetto sperato, visto che al ventesimo il Famila può contare ancora su un vantaggio consistente, 24-37.

È disordinato il gioco dei due quintetti nella terza frazione. A sbloccare il tabellone, dopo tre minuti a vuoto, è Zandalasini, che recupera palla, fa tutto il campo da sola, insacca il canestro del +15, 24-39. Per le arancioni vanno a bersaglio anche Yacoubou e Sottana, che siglano il massimo vantaggio scledense, 24-45. Al giro di boa del quarto, però, arriva la reazione delle aquile. A suonare la carica è Bagnara, che trova 4 punti, 28-45, e tenta di dare la scossa, imitata da Gorini e Formica, 32-45. Schio, nonostante qualche attacco a vuoto, non si fa sorprendere e stringe le maglie della difesa, riuscendo ad andare all’ultimo mini intervallo sul +16, 34-50.

Retine inviolate anche nei primi due minuti dell’ultimo periodo. A sbloccare l’impasse Vanloo, che insacca dalla lunga distanza, 37-50, ma la risposta delle arancioni, con Macchi, non si fa attendere, 37-52. Poi però sono le biancoverdi a piazzare un parziale di 11-5, 48-57, che tiene vive le speranze della Passalacqua di andare alla bella. A spegnerle ci pensano le incursioni di Yacoubou e Zandalasini, che sfruttano appieno i pochi spazi lasciati dall’asfissiante difesa delle aquile, 48-61. Consolini e Larkins siglano il nuovo -9, 52-61, ma sul cronometro ci sono solo 50 secondi e sono quasi tutti appannaggio del Famila che chiude la contesa sul 54-65 e la serie sul 3-1.

Ragusa: Larkins 16, Consolini 6, Gorini 4, Valerio, Spreafico 11, Formica 5, Rimi ne, Bagnara 4, Brunetti ne, Bongiorno ne, Vanloo 6, Ndour 2

Schio: Yacoubou 11, Martinez 7, Bestagno ne, Gatti 3, Miyem 4, Tagliamento, Masciadri 6, Zandalasini 12, Sottana 9, Ress, Macchi 13

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *