Arsenale2022: “Il governo finanzi la Pedemontana”

Venezia – Un ulteriore finanziamento per completare la Superstrada Pedemontana Veneta, opera strategica per l’intero Paese. È l’impegno chiesto al governo dalle dieci associazioni venete di #Arsenale2022, in una lettera appello indirizzata al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio e al ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.

Il governo del resto ha già svolto un ruolo decisivo nello sviluppo del progetto e nell’avvio dei cantieri della Superstrada Pedemontana Veneta. Ad oggi il finanziamento del completamento dell’opera è garantito dalla recente decisione della Regione Veneto d’intervenire sull’addizionale Irpef. Le associazioni di #Arsenale2022 chiedono tuttavia un ulteriore impegno finanziario all’esecutivo che potrebbe alleggerire o rendere superflua la tassa regionale.

“La richiesta di un intervento del governo – sottolinea una nota di Arsenale2022 – si spiega con la valenza strategica nazionale di questa opera infrastrutturale, utile non solo all’economia e alle imprese del territorio. La realizzazione della Pedemontana rafforza infatti il Veneto e il Nordest quale importante piattaforma logistica per tutto il Paese, attraversata da tre corridoi europei e ponte verso l’est ed il nord dell’Europa. L’intervento aggiuntivo del governo, inoltre, rappresenterebbe non solo una voce di spesa pubblica produttiva, ma un vero e proprio investimento in grado di generare, a sua volta, ulteriore crescita,lavoro, competitività, PIL locale e nazionale. Oltre a rendere ancora più connesso e sistemico un territorio fatto di pmi e distretti industriali che trainano l’export del Paese.

Arsenale2022 ha informato dell’appello rivolto al governo anche i parlamentari veneti, che aveva incontrato a Roma a fine gennaio chiedendo loro un impegno specifico sul tema della modernizzazione delle infrastrutture del Veneto. Tra queste, oltre al completamento della Pedemontana, ci sono la realizzazione dell’alta velocità-alta capacità ferroviaria nel tratto Brescia-Venezia e la valorizzazione del Porto di Venezia all’interno del sistema portuale dell’alto Adriatico

Ricordiamo che Arsenale2022 è un progetto che, per la prima volta, riunisce dieci rappresentanze del mondo dell’impresa, del lavoro e delle professioni del Veneto. Obiettivo, costruire contenuti e propostecondivise per lo sviluppo della società e dell’economia regionale e contribuire alla definizione delle politiche locali. Aderiscono Cisl, Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Cna, Confesercenti, Confindustria, Confprofessioni e Legacoop.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *