Breaking News

Vicenza, ha un incidente e si scopre che era ricercato

Vicenza – All’alba di ieri, mercoledì primo marzo, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Vicenza hanno arrestato un uomo romeno di 40 anni, Cosma Viorel, gravato da pregiudizi di polizia giudiziaria e colpito da un mandato di arresto europeo. A dare il là a questa operazione è stato un incidente stradale. Già, perché tutto è iniziato verso le sei del mattino, quando i carabinieri sono giunti in strada delle Caperse, a Vicenza, dove un uomo, alla guida di un’Alfa Romeo 147 con targa italiana, era finito fuori strada.

Al loro arrivo, nei militari si è insinuato il dubbio che l’automobilista potesse non trovarsi nelle condizioni ottimali per guidare, così lo hanno sottoposto ad un test etilometrico, il cui esito di 0,9 grammi per litro, un valore superiore al tasso alcolemico massimo consentito dalla legge quando si è alla guida, ha comportato il trasferimento il caserma per il completamento delle operazioni del caso.

Negli uffici della Compagnia, l’eccessivo nervosismo che, secondo i militari, avrebbe mostrato l’automobilista, ha spinto i carabinieri a compiere accertamenti ancora più approfonditi sui documenti dell’uomo. Documenti che, dalle verifiche, sarebbero risultati falsi. Dal successivo accertamento della reale identità del 40enne, è risultato che a suo carico pendeva una segnalazione di rintraccio e di cattura emessa dal Servizio per la cooperazione internazionale di polizia del Ministero dell’interno, con la quale si comunicava di procedere all’arresto provvisorio su richiesta dell’autorità giudiziaria romena, in conseguenza di un mandato di cattura emesso il 10 marzo 2016.

Secondo quando emerso, infatti, Cosma deve scontare una pena di 5 anni e 141 giorni relativa ad una accusa di furto e contrabbando di tabacchi risalente al 2011. Così, dopo l’arresto, concluse le formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato nel carcere di Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *