Provinciavicenzareport

Vicenza, collegati i due tratti della pista Casarotto

Vicenza – Si sono conclusi, a Vicenza, i lavori di realizzazione della passerella pedonale e ciclabile di collegamento dei due tratti della pista Casarotto, in località Debba, lungo viale Riviera Berica, in prossimità dell’incrocio con strada Ponti di Debba. Quest’opera, che si estende per circa 90 metri e che ha previsto un investimento complessivo di 150mila euro, consentirà a pedoni e a ciclisti di percorrere, senza interruzioni e in condizioni di sicurezza, la pista Casarotto dal centro della città fino al confine comunale con Longare, superando, all’esterno della sede stradale, un’intersezione particolarmente trafficata.

Provenendo da Longare, dopo un breve tratto realizzato sulla sede di viale della Riviera Berica, mediante un apposito cordolo separatore, la pista entra all’interno dell’argine del Bacchiglione attraverso un varco sul muro a monte della centrale idroelettrica e termina in strada Ponti di Debba, all’incrocio con via Opificio, uscendo dall’argine dall’apertura attualmente esistente. Si completa, così, un percorso di valenza regionale che collega Vicenza con Noventa Vicentina sviluppandosi per più di 30 chilometri.

Secondo le prescrizioni ricevute dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, il tratto sulla parte arginale è caratterizzato da una finitura superficiale in materiale Biostrasse, in grado di garantire la totale permeabilità e un miglior inserimento ambientale e paesaggistico. Le finiture del piano di calpestio della passerella, in una colorazione concordata con la Soprintendenza, sono state realizzate con un materiale antiscivolo performante per gli ambienti caratterizzati dalla presenza di acqua.

L’intervento ha consentito, inoltre, di effettuare una manutenzione straordinaria, concordata con il Genio Civile, al muro posto lungo viale della Riviera Berica, che costituisce l’argine del Bacchiglione. Il nuovo varco di accesso alla pista ciclabile è presidiato da una apposita paratia che verrà chiusa in caso di uno straordinario innalzamento del livello del fiume.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Marco Dalla Pozza – di una delle opere più attese e importanti che avevamo in programma con il bilancio dello scorso anno. La nuova passerella collega la città a Noventa Vicentina superando un nodo critico in corrispondenza di Ponti di Debba e andando a completare il versante sud della ciclabilità vicentina. Pedoni e ciclisti potranno, così, percorrere in tutta sicurezza un tratto più lungo di pista ciclabile oltre che godere di un nuovo affaccio sul Bacchiglione. Il prossimo obiettivo sarà il prolungamento, grazie al Bando periferie, della ciclabile verso San Pietro Intrigogna e Torri di Quartesolo su cui l’amministrazione sta predisponendo il progetto”.

La passerella verrà inaugurata alle 16 di domenica 19 marzo, in occasione della giornata senz’auto “Bentornata primavera!”, al termine della biciclettata organizzata da Tuttinbici Fiab in collaborazione con l’assessorato alla progettazione e sostenibilità urbana che prenderà il via alle 15 da piazza Biade.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button