Breaking News

Vicentina trovata morta nella sua casa in Kenia

Malo – C’è cordoglio e incredulità a Malo per la morte improvvisa, in Kenia, di Giovanna Soliman, figlia 47enne dell’imprenditore Livio Soliman, delle omonime fonderie maladensi. la donna si era stabilità a Malindi cinque anni fa, aprendovi una boutique, ed è proprio nella sua casa, nella famosa località balneare keniota, che è stata trovata morta ieri. Non è ancora chiaro quali siano state le cause del decesso e per questo è stata disposta l’autopsia e c’è una indagine in corso da parte della polizia locale e del nostro consolato.

Giovanna Soliman
Giovanna Soliman

E’ stata proprio la polizia di Malindi a trovare il corpo, sollecitata da un amica della donna,  preoccupata perché non riusciova a mettersi in contatto con lei ormai da alcuni giorni. Le forze dell’ordine keniote hanno così forzato l’ingresso ed all’interno della casa hanno trovato il corpo senza vita della Soliman. Quanto prima i familiari, che vivono a Malo, si recheranno sul posto per capire cosa sia effettivamente successo.

Pare comunque che non si possa parlare di una morte violenta, dato che sul corpo non vi sarebbero segni visibili di alcun genere, né si notano effrazioni sulla porta della casa, che era chiusa dall’interno. La sfortunata maladense lascia una figlia di 26 anni e due nipoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *