Vandali in azione, sabato sera, ad Arzignano

Arzignano – Fioriere e tavolini di bar e negozi danneggiati e gettati in strada, una bandiera della Repubblica Italiana rubata, tre scooter rovesciati, un vano contatore usato come campana per la raccolta del vetro e un cestino dei rifiuti divelto e buttato via. E’ l’elenco degli atti di vandalismo che sono stati compiuti da ignoti sabato sera in piazza Guglielmo Marconi, piazza Valmaden, via Grifo, piazza Libertà e vicolo Rizzetti, nel centro di Arzignano.

I carabinieri e la polizia locale hanno già individuato una pista che si spera porti, quanto prima, all’individuazione dei responsabili di questi danneggiamenti. Fondamentali, per la prosecuzione delle indagini, le immagini fornite dagli apparecchi di videosorveglianza del Comune e le riprese delle telecamere di alcuni esercizi privati.

“Mi fa piacere – ha commentato il sindaco di Arzignano, Giorgio Gentilin – che le forze dell’ordine stiano già seguendo una pista. Spero che chiudano le indagini al più presto e che vengano individuati i responsabili”.

“Nonostante la carenza di organico dei vigili urbani – ha poi concluso – Arzignano rimane una città attenta alla sicurezza dei suoi abitanti. Ringrazio proprio i cittadini per la collaborazione che stanno offrendo in questi momenti e spero che i responsabili siano non solo individuati ma anche puniti per quanto hanno fatto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *