martedì , 14 Settembre 2021

Valle del Chiampo, 3,2 milioni di euro per lavori

Arzignano – 3milioni 270mila euro. È questa la cifra che il Consiglio di bacino Valle del Chiampo stanzierà per alcuni interventi finalizzati ad ottimizzare la rete idrica e fognaria in diversi comuni dell’Ovest vicentino. Si tratta di progetti che sono stati adottati dal comitato istituzionale del Consiglio, nella seduta di mercoledì primo marzo.

I progetti che hanno ricevuto l’approvazione, alcuni in linea tecnica, riguardano la sistemazione di fognatura e acquedotto in località Madonnetta nella frazione di Costo di Arzignano (il cui importo previsto è di 645mila euro), l’estensione delle reti fognarie ed idriche in Comune di Montorso Vicentino (960 mila euro), l’estensione della rete fognaria civile di via Trento, sempre a Montorso Vicentino (310mila euro).

E ancora, il collegamento della località Canova al sistema esistente presso la nuova lottizzazione San Clemente, nel Comune di Montecchio Maggiore (intervento da 350mila euro), l’estensione della rete fognaria e l’adeguamento della rete idrica in via Dante, nel Comune di Brendola (790 mila euro) e, per finire, l’adeguamento della rete fognaria della zona di via Ca’ Vecchie, nel Comune di Brendola, (per un importo di 215mila euro, dei quali 130mila con un contributo del Comune di Brendola).

“Quelle che verranno realizzate – ha spiegato il presidente del Consiglio di bacino Valle del Chiampo, Giorgio Gentilin – sono opere importanti ed estese, che serviranno ad ottimizzare la rete nei punti in cui sono emerse alcune criticità, così da rendere più efficiente la rete idrica e fognaria del territorio del Bacino, affinché sia sempre offerto un adeguato servizio alla cittadinanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità