Il gol della bandiera del Vicenza. Lo segna Pucino, su rigore, allo scadere
Il gol della bandiera del Vicenza. Lo segna Pucino, su rigore, allo scadere

Un Frosinone concreto fa male al Vicenza. E’ 3-1

Frosinone – Domenica sfortuna per il Vicenza che è stato sconfitto sul terreno di gioco del Frosinone, dell’ex Pasquale Marino, per 3-1. Non hanno demeritato però i biancorossi, che hanno avuto comunque il torto di non essere stati concreti e di non aver trasformato le palle gol che hanno avuto, sicuramente in numero maggiore rispetto a quanto creato, dall’altra parte, dalla squadra laziale. Gli uomini di Marino invece non hanno sprecato ed hanno trasformato in punti ogni cosa che hanno fatto.

In fondo i ciociari non hanno tirato in porta più di quattro, o al massimo cinque, volte. Addirittura si potrebbe dire che si sono resi davvero pericolosi solo nelle tre occasioni in cui hanno segnato, questo grazie anche ad un Dionisi in gran forma, autore della tripletta. Inutile il gol della bandiera vicentino segnato su rigore, proprio allo scadere, da Pucino. Come sempre per una cronaca dettagliata rimandiamo alla nostra diretta web, ed essa stessa testimonia quanto diciamo.

E’ un gran peccato per i colori biancorossi, soprattutto per il morale perché allungare anche solo con un pareggio una striscia positiva avrebbe fatto un gran bene. Invece la squadra è, in classifica, ancora sul limite della zona play out, raggiunta dal Pisa, che una settimana fa era stato sorpassato, e superata dalla Pro Vercelli.

La cosa positiva è che, a tratti, si è visto un Vicenza giocare bene, sia in difesa che in attacco. Serve però l’ultimo tocco, il più importante: riuscire a mandare la palla dentro. Il prossimo turno, domenica 26 marzo, vedrà arrivare a Vicenza il Brescia, anch’esso in lotta per non retrocedere. Davvero uno spareggio interessante…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *