Breaking News

Tentato furto al mercato. Un arresto a Lonigo

Lonigo – Tentata rapina impropria e tentato furto aggravato sono le accuse che sono costate l’arresto, da parte dei carabinieri di Lonigo, a Rachid Ben Baa, un marocchino di 26 anni disoccupato e residente a Lonigo, già gravato da numerosi precedenti di polizia giudiziaria, che attualmente si trova agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Secondo quanto ricostruito dai militari, infatti, durante il mercato cittadino, Ben Baa sarebbe stato sorpreso da un commerciante ambulante di Orgiano, nell’atto di rovistare fra la merce all’interno del suo furgone. Vistosi scoperto, il giovane sarebbe fuggito. Poco dopo, però, il 26enne avrebbe tentato di introdursi nel camioncino di un altro commerciante. Il padre di quest’ultimo, un 70enne, avrebbe tentato di bloccare il ragazzo, il quale, nel divincolarsi dalla presa, gli avrebbe provocato la frattura di un dito della mano destra.

Giunti sul posto dopo essere stati avvisati, i carabinieri hanno provveduto a fermare Ben Baa, che nel frattempo era già stato bloccato dai due signori, aiutati da due uomini della polizia locale di Lonigo. Accompagnato in caserma, dopo alcuni accertamenti, è emerso che il 4 marzo il giovane avrebbe rubato un telefono ad una ragazza, e sarebbe anche l’autore del furto di due cellulari, in una abitazione di Lonigo, il 27 febbraio.

Sempre secondo quanto emerso dai controlli, il 3 marzo Ben Baa si sarebbe reso responsabile del furto di una costosa mountain bike, chiusa con un lucchetto nei pressi del duomo di Lonigo. La bicicletta è stata ritrovata nascosta in un casolare mentre i tre cellulari sono stati trovati in possesso del giovane. Tutta la refurtiva è stata temporaneamente sequestrata in attesa della restituzione ai legittimi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *