Breaking News

Sovizzo, fiore all’occhiello è il risparmio energetico

Sovizzo – L’amministrazione comunale di Sovizzo conferma il suo impegno sulla strada della riduzione dei consumi di energia. Un percorso iniziato nel 2013 e che in tre anni ha portato, dopo la certificazione ottenuta nel marzo 2014, ad una riduzione delle spese per l’energia di quasi un terzo, per un risparmio complessivo di circa 90 mila euro. Nelle settimane scorse infatti c’è stata nell’edificio che ospita gli uffici comunali, in via Cavalieri di Vittorio Veneto, una approfondita  ispezione da parte dell’organismo di certificazione Imq Spa., che si è conclusa con esito favorevole e quindi con la conferma della certificazione Uni En Iso 50001:2011 Sistema Energia.

Questo schema di certificazione è riconosciuto a livello mondiale e ha come obiettivo quello di dotare l’organizzazione comunale di procedure che migliorino la propria prestazione energetica, condividendo al tempo stesso con la comunità l’importanza di una cultura dell’efficienza energetica. Il risparmio dei costi energetici consente quindi di utilizzare le risorse a disposizione dell’amministrazione comunale per erogare servizi ai cittadini, invece che per pagare le bollette.

Nel dettaglio, dal 2013 il Comune di Sovizzo ha abbattuto il consumo di energia del 29%, con una riduzione totale dei costi che ha portato ad un risparmio complessivo di quasi 88 mila euro. Significativo è il dato relativo all’energia elettrica per l’illuminazione pubblica. Nonostante la crescita per quantità di energia utilizzata nell’ultimo anno, visto l’aumento del numero di punti luce, l’efficientamento energetico e la sostituzione delle lampade con modelli a basso consumo si è tradotto in un risparmio per le casse comunali di circa 44 mila euro.

Sovizzo porta anche  avanti una politica per un utilizzo sostenibile dell’energia, nell’ambito dell’implementazione del Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes), iniziativa compresa nel Patto dei sindaci. L’amministrazione comunale ha sviluppato un proprio Paes, aderendo nel 2013 al progetto europeo Conurbant, approvato nel gennaio 2015 dalla Commissione europea. L’obiettivo è l’abbattimento delle emissioni di Co2 del 20% entro il 2020, con pari aumento dell’efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile. Allo stato attuale le emissioni si sono ridotte del 9,02%, secondo quanto riportato nel monitoraggio aggiornato al 2016. L’obiettivo è quello di raggiungere nel 2020 un abbattimento di emissioni del 20,34%, rispetto ai livelli registrati nel 2010.

“La scelta di proseguire in questo percorso di certificazione – ha commentato il sindaco, Marilisa Munari, – è testimonianza di un impegno concreto che guarda al futuro e si pone obiettivi ambiziosi e misurabili. L’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità energetica rappresentano una delle priorità dell’amministrazione comunale di Sovizzo, assieme alla salvaguardia del territorio e del paesaggio, quali elementi centrali nell’ottica di uno sviluppo sostenibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *