Cronaca

Esce per le sigarette ma è ai domiciliari. Arrestato

Romano d’Ezzelino – Qualche giorno fa, per la precisione martedì 28 febbraio, non era rientrato a casa per l’ora prevista perché aveva incontrato un amico ed aveva perso la cognizione del tempo. Sabato mattina, invece, Gabriele Parolin, un 56enne di Mussolente, non si trovava nella sua abitazione, dove sarebbe dovuto rimanere visto che è agli arresti domiciliari, perché era uscito a comprare le sigarette.

Per questo, nella tarda mattinata del 4 marzo, i carabinieri della Stazione di Romano d’Ezzelino hanno di nuovo arrestato l’uomo, proprio con l’accusa di evasione dalla detenzione domiciliare.

“La costante vigilanza dei Carabinieri sulle persone sottoposte alle misure detentive domiciliari – spiega una nota dei militari – ha consentito di scoprire che Parolin si stava ancora una volta intrattenendo senza autorizzazione fuori dal domicilio, questa volta presso una rivendita di tabacchi, mostrando di non aver alcuna considerazione per le prescrizioni imposte”.

Dopo l’arresto del 28 febbraio, sempre con l’accusa di evasione, il primo marzo il giudice aveva condannato Parolin alla pena di un anno e due mesi, da scontare agli arresti domiciliari. E questa mattina, invece, in seguito alla celebrazione del rito direttissimo, nei confronti del 56enne è stata emessa una ordinanza di custodia in carcere, proprio a causa delle ripetute violazioni della detenzione domiciliare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button