Breaking News

Torna Poetry Vicenza, tre mesi di poesia e musica

Vicenza – Torna la poesia a Vicenza, e vi rimarrà per quasi tre mesi, dal 17 marzo al 4 giugno, con il Festival Poetry Vicenza, di poesia e musica, diretto da Marco Fazzini, che presenta un cartellone con ventiquattro poeti, provenienti da dieci p aesi, e trentacinque musicisti. L’iniziativa è promossa dal Comune di Vicenza e dalle Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari, sede culturale e museale di Intesa Sanpaolo, in collaborazione con l’associazione TheArtsBox, il Dipartimento di studi linguistici e culturali comparati di Ca’ Foscari e il Festival Vicenza Jazz.

Poetry Vicenza può inoltre contare sul supporto di otto associazioni cittadine, ovvero Spazio6, Mirror, Spazio Der Ruf-Le Cinigie, Hands, Laboratorio09, Teatro Spazio Bixio, TheArtsBox e Galla Caffè, oltre a quattro istituti di istruzione superiore della città. Il festival sarà ospitato nei luoghi più significativi e affascinanti di Vicenza: Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, Palazzo Leoni Montanar e nei vari spazi delle associazioni, tutti nel centro storico.

saranno due le fasi principali del festival: quella a cavallo del 21 marzo, Giornata mondiale della poesia, e i primi quindici giorni di maggio, periodo in cui il canto in versi incrocerà la musica jazz. Il mese di aprile sarà invece dedicato a dibattiti, tavole rotonde sulla poesia, incontri con piccoli e medi editori di poesia, stampatori di libri di poesia. I poeti ospiti condivideranno la loro visione del mondo e della vita, recitando alcune delle loro poesie più famose e significative, raccontando le loro esperienze e interagendo con il pubblico e i giovani. Ogni appuntamento sarà anche un evento musicale, proprio perché il Festival punta a sottolineare la musicalità della poesia, che fin dalle sue origini nasce e si sviluppa con la musica.

Per quanto riguarda il programma del fesatival, dopo un prologo con il reading del poeta Giovanni Fontana, per l’inaugurazione della mostra dei libri d’artista della Galleria Peccolo di Livorno, l’edizione 2017 di Poetry Vicenza prenderà il via martedì 21 marzo alle 18, presso Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari, proprio in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, con il recital Amore Traduttore, fatto di letture e testimonianze di Anna Maria Carpi, Fabio Scotto, Bianca Tarozzi, Rino Cortiana, Andrea Molesini, con l’accompagnamento musicale di Paolo Birro.

Tra gli appuntamenti più attesi del primo blocco di eventi, va segnalato quello con due poeti anglofoni molto distanti fra loro, l’inglese Jeffrey Wainwright e il caraibico Lasana Sekou, a Palazzo Chiericati, sabato 1 aprile, alle 18. Saranno accompagnati dalle musiche di Massimo Tuzza, alle percussioni, e Filippo Rinaldi, al basso. Seguirà l’incontro con due poeti cantautori, l’americano Eric Andersen e l’italiano Michele Gazich, a Palazzo Leoni Montanari, domenica 2 aprile alle 18. Da citare anche la chitarrista e cantautrice Sylvie Genovese, che si esibirà in una performance di musica e poesia, dal titolo “Corde migranti”, allo Spazio Der Ruf, venerdì 31 marzo, alle 21.

Nel blocco finale del festival, quello di maggio, due importanti voci femminili: la rumena Marta Petreu e la scozzese Christine De Luca si alterneranno nella lettura delle loro poesie, accompagnate dalla musica di Ilaria Fantin e Irene Brigitte ( Palazzo Leoni Montanari, venerdì 12 maggio, alle 18). E, sempre in maggio, il 13 e 14, ancora poesia con Nico Naldini, Guy Goffette, Lello Voce e Marta y Micò, che proporranno spettacoli di poesia e musica, assieme a Wanderer Guitar Duo, Frank Nemola, Vicotr Valisena, Bruno Censori e Gionni Di Clemente, SolEnsemble, ecc.

A un grande autore-poeta-cantautore recentemente scomparso, Leonard Cohen, sarà dedicata la serata di venerdì 19 maggio, alle 18, presso Teatro Spazio Bixio. Per celebrare i cinquant’anni dall’uscita dell’album “Songs of Leonard Cohen” si terrà un reading musicato con Piergiorgio Piccoli, Michele Silvestrin, Marica Rampazzo, Anna Zago e Livio Pacella, con le musiche di Valter Tessaris, Paolo Barbieri, Vittorio Ghirardello, e Francesco Martini.

A completare l’offerta artistica di Poetry Vicenza 2017, si apriranno in città ben dieci mostre d’arte, tra cui quella che presenta, al Galla Caffè, i 43 libri d’artista delle Edizioni Peccolo, o “Visi d’arte” che propone, allo Spazio Der Ruf, le fotografie del padovano Pierantonio Tanzola, o “Il volto, la poesia”, personale dell’artista goriziano Franco Dugo presso lo spazio The ArtsBox, o, ancora, la “Mostra d’un giorno: i poeti contemporanei” in cui si espongono ritratti, libri, lettere, manoscritti, foto, filmati rari di vari poeti italiani e stranieri. Accompagna l’iniziativa, il volume antologico Poetry Vicenza 2017 (Pisa, Edizioni Ets) con una scelta bilingue di testi e ricche note bibliografiche. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *