Breaking News
Un allestimento dell'Aida, di Verdi, all'Arena di Verona - Foto: Jakub Hałun (CC 3.0)
Un allestimento dell'Aida, di Verdi, all'Arena di Verona - Foto: Jakub Hałun (CC 3.0)

Lonigo, il Marzo Lirico Leoniceno al Comunale

Lonigo – Prende il via sabato 4 marzo, al Teatro Comunale di Lonigo, la prima edizione del Marzo Lirico Leoniceno, un nuovo cartellone che si inserisce nella lunga e prestigiosa tradizione del teatro vicentino, dedicato a Giuseppe Verdi, che ha ospitato dal 1892 grandi nomi della lirica italiana. L’apertura sarà alle 21, con una serata dal titolo Fuoco di gioia! , celebre aria dell’Otello verdiano e vedrà in scena il Coro dell’Arena di Verona. Con questo appuntamento, il direttore artistico del teatro di Lonigo, Alessandro Anderloni, intende aprire una serie di prestigiose collaborazioni con le principali istituzioni liriche italiane.

“È un onore – sottolinea Anderloni – poter ospitare il magnifico Coro dell’Arena di Verona, a cui mi lega l’ammirazione artistica e l’affetto per la maggiore realtà musicale della città di Verona. Ringrazio la Fondazione Arena per avere accolto il mio invito. Questo concerto è ancora più significativo se pensiamo al momento di drammatica difficoltà che vive la lirica scaligera. La lirica è il presente, il passato e il futuro dell’Arena. Spero che questo concerto sia un piccolo contributo a sostenerla”.

Sabato, sul palcoscenico ci saranno sessanta coristi per un grande spettacolo di musica. Diretto dal maestro Vito Lombardi, l’insieme corale ritorna sulla scena di Lonigo dopo l’esibizione del 2012. In programma, con le voci soliste e l’accompagnamento di Andrea Cristofolini al pianoforte, le grandi partiture corali del melodramma: si va dal Roméo e Juliette di Charles Gounod, a Il viaggio a Reims di Gioachino Rossini, dalla Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni alla Carmen di Georges Bizet, dalla Norma di Vincenzo Bellini a Le Contes d’Hoffmann di Jacques Offenbach.

Non poteva mancare, naturalmente, Giuseppe Verdi, con l’aria Fuoco di gioia, come dicevamo tratta da Otello. Biglietti anche online sul sito www.geticket.it da 9 a 20 euro. Per prenotazioni e informazioni: 0444-835010, biglietti@teatrodilonigo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *