lunedì , 26 Aprile 2021

Donazzan: al territorio i pedaggi della Pedemontana

Venezia – Anche l’assessore veneto Elena Donazzan, interviene nel dibattito, molto acceso soprattutto in questi ultimi giorni, che riguarda la superstrada Pedemontana Veneta, e lo fa ribadendo l’importanza dell’opera e difendendo le scelte della Regione del Veneto espresse nella giornata di martedì dal governatore Luca Zaia.

“La Pedemontana – ha infatti esordito Donazzan – è un’opera fondamentale per il territorio e di certo non può rimanere incompiuta. Abbiamo l’opportunità di ottenere un maggiore vantaggio per il territorio anche sotto l’aspetto economico, proprio perché i pedaggi saranno incassati dalla Regione e non più dal concessionario privato”.

A proposito dei pedaggi, questi subiranno una riduzione rispetto a quanto ipotizzato in origine (-23% per le auto e  -16% per i mezzi pesanti), ma non saranno più previste, invece, esenzioni per i residenti. “I pedaggi, che prima sarebbero stati a tutto beneficio del consorzio dei costruttori, entreranno nella finanzia pubblica. La mia proposta è che, una volta messi a disposizione i pagamenti e le risorse, le entrate derivanti dall’opera siano destinate allo sviluppo del territorio”.

“Bassano del Grappa – ha concluso Donazzan – avrà quindi l’opportunità di diventare attrattiva sul piano turistico, mentre le imprese ai piedi delle Prealpi Venete potranno contare su un’infrastruttura capace di rispondere all’esigenza dell’economia dei giorni nostri, vale a dire quella di ridurre spazi e tempi. Una uscita autostradale per Bassano, infine, darà rango al ruolo di una città, facendola divenire una crocevia importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità