venerdì , 17 Settembre 2021

Bassano, due denunce per borseggi

Bassano del Grappa – Due sorelle bulgare senza fissa dimora, S.S. e S.V. sono le loro iniziali, rispettivamente di 56 e 30 anni, sono state denunciate dai carabinieri di quartiere della Stazione di Bassano del Grappa, con diverse accuse. In particolare, le due donne sono accusate di ricettazione di un bancomat e di indebiti prelievi con la stessa tessera, di un borseggio avvenuto il 15 dicembre scorso all’interno del negozio H&M di via Roma e, infine, di un tentato borseggio avvenuto lo stesso giorno, presso il negozio Dolciumi Fietta.

Dopo aver avuto notizia di alcuni episodi, i carabinieri di quartiere di Bassano, presenza costante e rassicurante per il cittadino bassanese, che può avere contatto diretto su strada con l’arma per qualunque dubbio o necessità, si sono subito messi in moto, e dopo un’attenta indagine sono giunti a denunciare le due donne con le accuse sopraccitate.

“Ricordiamo – sottolinea una nota dei carabinieri di Bassano – le normali cautele che è necessario adottare sempre e che ripetiamo più volte anche negli incontri con la popolazione, vale a dire quelle di tenere sempre a vista i propri oggetti personali e di accertare con frequenza la chiusura della propria borsa”.

“Invitiamo Infine i cittadini a rivolgersi senza indugio alla Stazione di via Emiliani per denunciare qualsiasi episodio analogo, allo scopo di consentire, come in questo caso, rapide e mirate indagini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità