Bassano, denunce e multe dopo controlli nei locali

Bassano del Grappa – Denunce e sanzioni, nei giorni scorsi, da parte dei carabinieri della compagnia di Bassano del Grappa, in seguito ad alcuni controlli effettuati dai militari del Nucleo ispettorato del lavoro di Vicenza negli esercizi pubblici, con riferimento al rispetto delle norme in materia giuslavoristica. In particolare, i carabinieri bassanesi hanno denunciato l’amministratore unico di un bar del centro storico, nelle vicinanze del Ponte degli Alpini, per alcune gravi violazioni che gli sono costate una multa da 38 mila euro e una cartella con 130 mila euro da pagare allo Stato.

Molte le infrazioni riscontrate: mancanza dei requisiti minimi nel documento di valutazione dei rischi, omessa formazione del responsabile del servizio prevenzione e protezione, omessa nomina e formazione del numero minimo degli addetti alle emergenze, omesse visite preventive e periodiche per i lavoratori notturni. Ed  ancora, sono stati riscontrati l’omessa consegna di documentazione su richiesta degli ispettori del lavoro, l’uso di sistemi di videosorveglianza non autorizzati, l’impiego di personale in nero e di lavoratori irregolari.

Una denuncia è poi scattata anche per il proprietario, di nazionalità cinese, di un market etnico di Cassola, per il mancato aggiornamento del documento di valutazione dei rischi dopo alcune modifiche del processo organizzativo, e per l’installazione non autorizzata di un impianto di videosorveglianza. Il tutto è stato sanzionato con una multa di circa 1500 euro.

Denunciata, infine, anche una donna di nazionalità cubana, proprietaria di un bar che è anche albergo e sala da ballo, di Romano d’Ezzelino, a causa della mancanza dei requisiti minimi nel documento di valutazione dei rischi, della mancanza del certificato di conformità dell’impianto elettrico e per la presenza di un lavoratore irregolare, occupato con un contratto intermittente, senza preventiva comunicazione. Per la donna ammende e sanzioni ammontano a più di duemila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità