Breaking News

Basket, Famila Schio recupera la gara con Lucca

Schio – Sta per concludersi la prima fase del massimo campionato italiano di pallacanestro femminile e le ultime due sfide del Famila Wuber Schio sono molto delicate. In cinque giorni, infatti, le arancioni dovranno vedersela, innanzitutto con la Gesam Gas Lucca, domani sera, al PalaRomare, con palla a due alle 20.30, per il recupero della nona giornata di ritorno. Chiuderà il campionato, poi, lo scontro con Venezia, in programma domenica alle 18, sempre in casa.

Per quanto riguarda la griglia dei playoff, molto dipenderà dall’esito di questi due incontri e dai risultati dell’ultima giornata, visto che in testa della classifica tutto è ancora possibile. Le toscane, le veneziane le scledensi occupano infatti, proprio in quest’ordine, le prime tre posizioni in graduatoria e gli scenari possibili sono diversi.

Tornando al big match di domani, posticipato dal 12 al 22 marzo a causa degli impegni in Eurolega della comitiva di coach Procaccini, rispetto alla partita di andata, che ha visto le toscane guidate da coach Mirko Diamanti prevalere con il risultato di 61-53, in casa biancorossa non è cambiato nulla: stessa rosa e, praticamente stesso starting five per tutte le ventitré gare fin qui disputate, comprese anche le due di Coppa Italia. Al PalaTagliate, tra l’altro, le padrone di casa non hanno mai perso. Le uniche due sconfitte sono state incassate in trasferta: a Napoli, di un punto, e a Venezia, di due.

Quattro, invece, le battute d’arresto del Famila (tre in trasferta e una in casa), tra le quali il pesante -30 (87-57) subito a Venezia e il -26 (78-52) a Ragusa. Per quanto riguarda i mutamenti nella società del presidente Cestaro, oltre al cambio di allenatore, il più recente è la firma della 26enne americana Natasha Howard, giunta a Schio a metà della scorsa settimana, è scesa in campo già domenica, nella vittoriosa trasferta di Broni. La pivot, nativa di Toledo, Ohio, ha inciso in maniera molto positiva sul match, visto che in ventidue minuti di utilizzo, ha messo a referto 19 punti, catturato dieci rimbalzi e recuperato quattro palloni. Una prestazione che le è fruttata 28 di valutazione, il più alto punteggio attribuito dalla Lega alle scledensi.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *