giovedì , 21 Ottobre 2021

Vicenza, torna “StarBene: benessere e psicologia”

Vicenza – Un mese di incontri e consulenze gratuiti per invitare il cittadino a prendersi cura di sé. E’ “StarBene 2017: benessere e psicologia”, che ritorna a Vicenza nel mese di marzo, con la quinta edizione di questa rassegna organizzata da un gruppo di psicologi e psicoterapeuti vicentini e da Assogevi, in collaborazione con l’assessorato alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza e con il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Ordine degli Psicologi del Veneto, Ulss 8 Berica, Ufficio scolastico territoriale di Vicenza e in partenariato con le associazioni vicentine Gemme e Lidap.

L’iniziativa, che è stata presentata oggi, a palazzo Trissino, (nella foto sopra) dall’assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala, dall’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova, da Viviana Casarotto e dalla vicepresidente di Assogevi onlus, Giorgia Costeniero, prevede una serie di incontri gratuiti rivolti alla cittadinanza su tematiche legate al benessere ed offre inoltre la possibilità di usufruire di consulenze psicologiche individuali, di coppia e familiari gratuite.

L’obiettivo degli incontri è quello di favorire il confronto e la riflessione, personale e di gruppo, su argomenti che spaziano dallo star bene nelle diverse fasi della vita alla gestione delle sfide evolutive come genitore, come coppia, come individuo, nel rapporto con sé stessi e con gli altri. Sarà un’occasione per confrontarsi sul benessere individuale, sulla comunicazione efficace, sulla gestione dell’ansia, sui rapporti di coppia, sul rilassamento e le tecniche affini, sull’educazione dei figli, sulle relazioni d’amore, sull’affrontare i cambiamenti dovuti all’età. Tutto ciò e altro nella prospettiva di sviluppare modalità e strategie alla ricerca di risorse personali e professionali per affrontare la vita quotidiana.

Uno degli appuntamenti che, tra tutti, gli organizzatori desiderano segnalare, è la Festa della famiglia in programma domenica 12 marzo, dalle 15 alle 17, nel giardino del centro civico di Villa Tacchi (in caso di maltempo nel salone interno). Il tema sarà “Ridiamo insieme. Sessione yoga della risata”. Proprio nell’ambito di questa disciplina , l’assessorato alla partecipazione del Comune di Vicenza promuove incontri gratuiti il giovedì, dalle 18 alle 19 al Centro Civico 7, e il venerdì, dalle 19.15 alle 20.15, al Centro Civico 3.

L’iniziativa StarBene, proposta per la prima volta nel 2013, cresce di anno in anno quanto a numero dei partecipanti, a dimostrazione che c’è interesse per le tematiche trattate. L’edizione 2016 ha registrato oltre un migliaio di presenze, distribuite su 25 incontri. Attraverso i questionari compilati dai partecipanti, è emerso che nell’edizione 2016 di StarBene i partecipanti erano soprattutto donne (82%), in crescita rispetto all’edizione 2015 (78%) con un’età media di 51 anni.

L’età media degli uomini (18%) è stata invece di 50 anni. Molti cittadini che hanno seguito i seminari sono in possesso del diploma di maturità (48%) e il 30% proviene da studi universitari. Il 17% ha la licenza media, il 3% un diploma professionale mentre il 2% la licenza elementare. Per quanto riguarda la situazione occupazionale, il 65% dei partecipanti risulta occupato mentre l’8% è disoccupato e il 3% è precario. Il 19% dei partecipanti è pensionato e il 4% è formato da studenti. La maggior parte dei partecipanti proviene da Vicenza (56%); il 44% è residente in 43 comuni della provincia tra cui Creazzo (4%), Caldogno (3%), Arcugnano (2%) e Costabissara (2%). Il 4% proviene da fuori provincia.

Con il questionario è stato misurato anche il livello di soddisfazione dei partecipanti: il 50% ha dichiarato di essere molto soddisfatto, il 44% abbastanza soddisfatto. Il 97% ha espresso l’intenzione di partecipare ad altri seminari. L’interesse dei partecipanti era volto in particolare agli incontri relativi alle aree delle relazioni (di coppia, con ex partner, amicali, tra genitori e figli, tra fratelli, sul lavoro) e delle emozioni (come riconoscerle, come gestirle, come non farsi sopraffare). Quest’anno è stata creata, inoltre, la pagina facebook, attiva dal 15 febbraio, “Starbene 2017” affinché gli interessati possano essere costantemente aggiornati. In questa pagina il programma completo degli incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità