Breaking News

Vicenza, rubati e recuperati vestiti per 200 mila euro

Vicenza – Hanno usato un’auto come un ariete per sfondare, in retromarcia, la vetrina di un negozio di abbigliamento. Poi, in velocità, hanno arraffato quanti più vestiti hanno potuto e, altrettanto in fretta, sono scappati. È la dinamica di un furto che è stato compiuto ieri sera, verso le 22, nel centro storico di Vicenza. Per la precisione in corso Antonio Fogazzaro, una laterale di corso Palladio, dove si trova il negozio di Giamberto Bedin, preso di mira da due ladri, che hanno agito a volto coperto e che per abbattere la vetrina e penetrare nei locali si sono serviti di una vettura monovolume Volkswagen che è risultata essere rubata.

In pochi minuti sul posto sono arrivate le forze dell’ordine, allertate da alcuni testimoni che avevano assistito alla spaccata. Subito i militari si sono messi alla ricerca degli autori del furto. L’auto dei malviventi è stata notata in viale Mazzini e da lì è iniziato un inseguimento. Dopo qualche chilometro, però, i ladri hanno deciso di abbandonare l’auto e il bottino e di continuare la fuga a piedi. Tutta la refurtiva è stata ritrovata e restituita al commerciante. Nessuna traccia, almeno per ora, dei malviventi. Sull’episodio sono in corso le indagini della questura del capoluogo berico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *