Breaking News

Viaggiare in pullman Svt, la risposta di Variati

Vicenza – Il presidente della Provincia Achille Variati risponde alla lettera aperta a lui indirizzata dall’assessore regionale Elena Donazzan sul trasporto pubblico locale.

*****

Gentile Elena,

Achille Variati
Achille Variati

mi piace essere preciso nelle risposte e, soprattutto, mi piace verificare quello che dico. Per questo, non appena ricevuta la tua lettera attraverso la stampa, ho chiamato il presidente e il direttore generale di Svt, azienda unica del trasporto vicentino urbano ed extraurbano. E’ vero, la biglietteria della stazione in viale Milano è chiusa la domenica: è antieconomico tenerla aperta per pochi utenti, visti anche i continui tagli al trasporto pubblico da parte della Regione Veneto (questi sì dovresti conoscerli bene), per cui dirottiamo gli utenti all’edicola interna (che però chiude alle 12.30) e alla tabaccheria della vicina stazione ferroviaria (che chiude alle 19.30).

Il cartello che indica queste due alternative è visibile proprio nella vetrata della biglietteria. Ma, visto che probabilmente non l’hai notato, immagino che altri utenti possano avere le tue stesse difficoltà, per questo ho dato indicazione che vengano affissi più cartelli, maggiormente visibili, in più punti della stazione. Indicazione a cui già oggi è stato dato esito. Aggiungo che a breve dovrebbe tornare ad essere disponibile anche la biglietteria automatica, di cui attualmente siamo sprovvisti a causa del recente guasto di quella che c’era.

Quanto alla sporcizia e al degrado, abbiamo un contratto con un’impresa che prevede le pulizie dei bagni e il controllo con eventuale pulizia dell’intera area interna ogni tre ore. Certo, domenica era una giornata di pioggia ed è normale che un luogo aperto al pubblico possa non brillare, ma in così poco tempo mi pare strano che si possa essere accumulata tutta questa sporcizia. In ogni caso farò le opportune verifiche, che ho voluto iniziare già oggi: al momento, tanto dalla procedura reclami quanto dalle segnalazioni del personale di movimento presente in stazione, non sono pervenute notizie di situazioni di degrado configurabili come “inverosimili di sporcizia” (le foto allegate ne sono testimonianza).

Opportune verifiche le sto facendo anche sul personale che hai incontrato domenica pomeriggio. Anche in questo caso non ho riscontri di risposte scorbutiche o di personale esasperato (da cosa, poi?! Dallo svolgere il loro lavoro?!). Comunque l’azienda approfondirà. Un ultimo appunto sulle “due straniere urlanti”: al mondo ci sono tante persone, educate e non, sia tra i vicentini che tra gli stranieri, così come ci sono politici e sindaci che fanno e altri che preferiscono parlare e criticare, ma c’è posto per tutti.

Ogni segnalazione, come la Tua, è comunque utile per migliorare il servizio. Bene, quindi, che anche tu vigili, per garantire ai nostri utenti, tutti, un servizio efficace ed efficiente. Nell’occasione, ti invito però a fare analoghe verifiche anche sui treni e nel sistema ferroviario metropolitano regionale, che rispondono ad un contratto di servizi direttamente con la Regione. Ci sono treni per pendolari giustificatamente criticati per affollamento, ritardi, carrozze insufficienti, che rappresentano un quotidiano calvario per chi li utilizza.

Ti saluto con cordialità.
Achille Variati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *