Tragica serata, tre uomini morti in due incidenti

Vicenza / Chiampo – Tragica serata nel vicentino, quella di ieri, a causa di due incidenti stradali nei quali si devono purtroppo contare tre vittime. Due di esse, in un terribile scontro tra un’automobile ed un pullman avvenuto intorno alle 20, sull’autostrada A4, nei pressi dello svincolo per la Valdastico, tra i caselli di Vicenza est e Grisignano. Da una prima ricostruzione sembra che la vettura, una Volkswaghen Lupo con a bordo due uomini, padre e figlio, Giorgio e Danilo Vartesi, di 79 e 49 anni, di Ravenna, nell’affrontare lo svincolo abbia colpito la cuspide, rimbalzando di nuovo in A4 proprio mentre sopraggiungeva il pullman.

Il bus ha investito la Volkswaghen, che è stata toccata di striscio anche da un’altra vettura, una Audi Q3. I soccorsi sono giunti sul posto con rapidità, ma per i due ormai non c’era più nulla da fare. Sono anche dovuti intervenire i vigili del fuoco di Vicenza e Padova, che hanno lavorato con martinetti, cesoie e divaricatori idraulici per liberare le due vittime rimaste intrappolate tra le lamiere della Volkswaghen e già, purtroppo, dichiarati morti dal personale medico del Suem 118.

L’incidente di Chiampo

Illesi invece i 40 passeggeri che viaggiavano sul pullman diretti a Mantova, così come il conducente della Audi. Le operazioni di soccorso si sono protratte per varie ore. Sul posto sono intervenuti anche la Polizia stradale e il personale ausiliario dell’autostrada. Naturalmente si sono registrati anche rallentamenti per il traffico, con una corsia dell’A4 che è rimasta chiusa durante le operazioni di soccorso e rimozione dei veicoli coinvolti.

Ed un altro incidente mortale, sulle nostre strade, era avvenuto poco prima, verso le 18.30, a Chiampo, in via Arzignano. In questo caso  un automobilista era finito rovesciato in un fossato che costeggia la carreggiata. Le sue condizioni erano parse subito gravi ai soccorritori, ed a nulla è valso infatti il suo trasporto d’urgenza all’ospedale di Arzignano, dove l’uomo, Jugolsav Millanovic, di origine serba è spirato in serata.

Da una prima ricostruzione sembra che l’automobilista abbia perso il controllo dell’auto, una Mazda 6, finendo capovolto nel fossato. Anche in queso caso sono stati i vigili del fuoco ad estrarre l’uomo dall’abitacolo ed affidarlo alle cure del personale del 118 che lo ha trasportato in ospedale dove però, come dicevamo, è morto poco dopo. Sul posto anche i carabinieri per i rilievi del sinistro. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo due ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità