Breaking News

Schio, un aiuto per l’acquisto della prima casa

Schio – C’è tempo fino al 20 marzo, a Schio, per presentare una domanda (il modulo si può scaricare a questa pagina) per un incentivo legato all’acquisto della prima casa. Si tratta di un progetto, riservato ai cittadini scledensi, che il comune ha elaborato assieme ad alcuni istituti di credito del territorio. Per poter partecipare alla selezione ci sono dei requisiti che devono essere rispettati.

Il primo riguarda la fascia d’età. È infatti necessario avere, al momento della presentazione della richiesta, un’età compresa, tra i 18 e i 55 anni. Inoltre è necessario essere cittadini italiani, europei o di uno stato extracomunitario e risiedere a Schio da almeno 5 anni. Ancora, non si deve possedere o avere diritti d’usufrutto o d’abitazione su un’altra casa, escluso il caso di abitazione impropria, cioè insalubre, pericolante, inadeguata, e, infine, il richiedente non deve aver beneficiato di altri contributi o finanziamenti pubblici finanziati allo stesso scopo.

Il mutuo deve essere stipulato con uno degli istituti di credito convenzionati, l’importo deve essere compreso tra 50 mila e 120 mila euro, e riferito ad un immobile del valore massimo di 190 mila euro. Il contributo, a fondo perduto, massimo erogabile è di 1.850 euro l’anno, per un periodo pari alla metà della durata del mutuo, e comunque non superiore a sette anni. Le condizioni che consentono al nucleo familiare di accedere al contributo devono inoltre mantenersi ed essere documentate durante tutto il periodo. Ulteriori e più complete informazioni sull’iniziativa sono a disposizione a questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *