Il torrente Poscola, a Trissino
Il torrente Poscola, a Trissino

Pfas, Puppato (Pd): “Bottacin ha letto la relazione?”

Roma – “Le dichiarazioni dell’assessore regionale Bottacin a proposito della relazione della Commissione Ecomafie sull’inquinamento di Pfas sono un segnale lampante dell’incapacità di gestire una competenza delicata come l’ambiente. La commissione ha basato il proprio lavoro su relazioni scientifiche e tecniche, e non ha fini politici, i dati non mentono”. A parlare così è Laura Puppato, capogruppo del Partito Democratico in Commissione ecomafie.

“Su una decina di relazione inviate alle diverse regioni – mette in evidenza la senatrice -, è la prima volta che riceviamo una risposta del genere, imbarazzante perché priva di contenuto, tanto da lasciare il dubbio che l’assessore abbia letto la relazione. Ad ogni modo, è sbagliato affermare che la Regione non potesse fissare dei limiti, dato che la Regione Lombardia, già con la delibera di giunta regionale n. 6/17252 del 1996, ante titolo V, ha fissato gli standard di qualità del suolo, dell’acqua di falda e di scarico. La Regione Veneto, quindi, aveva gli strumenti per agire e fissare i limiti, a prescindere dal quadro nazionale”.

“A dirlo esplicitamente, comunque, – continua Puppato – non è la Commissione Ecomafie, ma il direttore Mantoan, a capo delle Ulss venete, che in una nota del 17 novembre 2016, protocollo n. 450099, indirizzata all’assessore alla sanità, all’agricoltura, all’ambiente e alla provincia di Vicenza, chiedeva ai ‘suddetti soggetti istituzionalmente competenti la tempestiva adozione di tutti i provvedimenti urgenti a tutela della salute della popolazione volti alla rimozione della fonte di contaminazione ivi comprese le opportune variazioni degli strumenti pianificatori di competenza’. Ora l’Assessore non vorrà mica venirci a dire che Mantoan è politicamente schierato contro la Lega Nord”.

“Faccio notare – ha poi concluso la parlamentare veneta – che, proprio alla provincia di Vicenza, ci si riferisce come istituzione fondamentale, dato che non ci furono le adeguate misure prese nel passaggio alla gestione consortile. Invito Bottacin a riprendere in mano la relazione e a leggerla con calma, provando a lasciare da parte l’eterna campagna elettorale in cui la Lega ha incastrato il Veneto, ma cercando di prendere provvedimenti immediati per tutelare il territorio e la salute di chi lo abita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità