Lavoratori Miteni, firmato l'accordo per la Cigs

Miteni: “Moretto tossicologo di livello mondiale”

Montecchio Maggiore – E’ stato un incontro movimentato quello che si è tenuto ieri a Montecchio Maggiore, presso la locale sede di Confindustria, sulla sempre più calda questione dell’inquinamento da Pfas. Ad organizzarlo era la Miterni, ovvero l’azienda di Trissino indicata come la responsabile della situazione in cui buona parte del Veneto si trova ormai da anni. E per perorare la sua causa la società trissinese ha chiamato a parlare un docente universitario milanese, Angelo Moretto. Ma è stata proprio questa scelta a generare le principali proteste, con il professor Moretto che ha già criticato, in un suo commento, le conclusioni a cui è giunta uno studio regionale sull’inquinamento da Pfas e sulla sua pericolosità..

Angelo Moretto
Angelo Moretto

E così ieri, davanti alla sede dell’incontro, si è radunata una piccola folla di contestatori, che si è fatta sentire non poco. Quanto alle ragioni della protesta, ne parlavamo già ieri, dando conto, assieme alla presentazione del convegno organizzato da Miteni, dell’intervento su questo tema del senatore del Movimento 5 Stelle Enrico Cappelletti, che ricordava come Moretto fosse stato a suo tempo consulente dell’Ilva di Taranto, difendendola contro le accuse mosse all’azienda sul piano dell’inquinamento ambientale.

Oggi riportiamo invece la risposta di Miteni, che ricorda il lavoro di Moretto per organizzazioni nazionali e internazionali della salute. “Egli – Scrive in una nota l’azienda – è uno dei più importanti tossicologi a livello mondiale, ed è opportuno tenere conto dei contributi delle personalità e delle istituzioni scientifiche riconosciute se si vogliono affrontare seriamente i problemi del territorio. Angelo Moretto è medico del lavoro. Si occupa di tossicologia sperimentale clinica, insegna medicina del lavoro a Milano, ha fatto attività di ricerca di tossicologia in progetti internazionali finanziati anche dalla comunità europea”.

“Svolge – continua la Miteni – attività di valutazione del rischio istituzionale con organizzazioni italiane, europee e mondiali, tra le quali l’Organizzazione mondiale della sanità, la Commissione europea, il ministero della Salute. E’ chairman del comitato dell’Oms sui pesticidi. Siede nel consiglio direttivo dell’organizzazione Hesy, organizzazione no profit che lavora per mettere in rete gli scienziati di tutto il mondo che appartengono a governi, università, industrie, e organizzazioni non governative. E’ Ctu presso la corte d’appello di Brescia e del tribunale di Gela e prima presso il tribunale di Venezia. Ha oltre 200 pubblicazioni internazionali. Il suo lavoro su Pfoa e Pfos e gli effetti sul peso alla nascita verrà pubblicato sulla prestigiosa rivista Critical reviews in toxicology”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità