Dispositivi usati in altre zone della provincia per impedire l'accesso di roulotte e camper. Immagine d'archivo
Dispositivi usati in altre zone della provincia per impedire l'accesso di roulotte e camper. Immagine d'archivo

Lotta al degrado, nuovi dissuasori contro il bivacco

Vicenza – Giro di vite, in città, per quanto riguarda il contrasto al degrado in alcune aree di sosta cittadine, come ad esempio in via Zampieri e in via Lanza. Il sindaco del capoluogo berico, Achille Variati, ha infatti annunciato che verranno impiegati dissuasori e portali per impedire l’accesso di roulotte e camper che sostano in quelle stesse zone. Una decisione, questa, che è stata resa nota nel pomeriggio di oggi, al termine di un vertice dedicato ai problemi segnalati da numerosi residenti e commercianti, in particolare della zona ovest di Vicenza.

“Visto che le tante sanzioni verbalizzate e gli altri provvedimenti usati fino ad ora con questi gruppi di nomadi non hanno funzionato – ha sottolineato Variati -, ora passeremo a misure più drastiche. Nei prossimi giorni, infatti, dopo i sopralluoghi tecnici, impediremo fisicamente, con dissuasori e portali di vario tipo, l’accesso dei mezzi usati dai nomadi per bivaccare nelle aree di sosta di via Zampieri, di via Lanza e anche in altre zone”.

“Speravamo di non dover utilizzare questi strumenti – ha poi concluso – perché possono creare disagi ad aziende e commercianti per le operazioni di carico e di scarico ed anche ai camperisti, ma purtroppo siamo costretti a farlo per cercare di risolvere il problema. Chiedo quindi la comprensione e la collaborazione degli operatori della zona e dei camperisti, così da poter dare risposta ai tanti cittadini che hanno protestato per episodi di degrado”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *