Lonigo, messo in sicurezza lo scolo Fossiello

Lonigo – Continuano, nella provincia di Vicenza, le attività di manutenzione di scoli e corsi d’acqua, così da rendere più sicuro il territorio. Di recente si sono infatti conclusi alcuni importanti lavori di messa in sicurezza dello scolo Fossiello, nel territorio comunale di Lonigo.

Il corso d’acqua era stato oggetto di frane in più tratti di sponda, a causa della normale opera erosiva dell’acqua e dell’insidiosa presenza, rimasta ad oggi irrisolta, delle nutrie. “Le opere eseguite – ha spiegato il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise – rientrano nelle attività di manutenzione ordinaria che l’ente attua nel territorio di competenza, formato da quasi cento Comuni nelle province di Padova, Verona e Vicenza”.

Per l’intervento di ripresa frane, in poco meno di trecento metri dello scolo Fossiello, sono state impiegate quali cinquecento tonnellate di pietrame. “L’uso del pietrame – ha sottolineato – fa sì che le sponde riescano a sopportare in maniera migliore l’azione erosiva costante dell’acqua, che nel basso Vicentino in particolare, rappresenta un fenomeno piuttosto ricorrente”.

Non meno seria e grave, però, è la pericolosità rappresentata dalle nutrie. “Più volte – ha concluso Parise – abbiamo segnalato la necessità di porre un rimedio alla proliferazione delle nutrie, ma ad oggi non risultano essere state adottate metodologie efficaci a ridurre la presenza di questo animale la cui pericolosità è altissima ed i cui effetti sugli argini sono tanto subdoli quanto difficilmente visibili. Occorrerà agire al più presto, in quanto gli interventi che i Consorzi possono eseguire nel territorio sono difficilmente preventivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità