Breaking News

Lega Pro, Bassano sconfitto in casa dal Modena

Bassano del Grappa – Nuova battuta d’arresto per il Bassano, sconfitto quest’oggi sul proprio terreno di gioco dal Modena, per 2-0, in una partita che si è presentata diffcile fin dall’inizio. Tra l’altro i veneti l’hanno giocata quasi tutta in inferiorità numerica poiché Bizzotto si è fatto espellere, dopo soli 24 minuti di gioco, per doppia ammonizione. Modena comunque subito proteso in attacco e pericoloso fin dalle prime battute, con Giorico, che manda a lato di poco, e con Diop, il cui tiro è parato da Bastianoni.

Il Bassano non ci sta e cerca di prendere in mano le redini del gioco, rendendosi a sua volta pericoloso con Crialese e Laurenti. Al 21’ Bizzotto si fa ammonire per un fallo su Basso, che tentava una fuga  in contropiede. Passano appena tre minuti e Bizzotto fa il bis, stavolta ai danni di Diop. Secondo cartellino giallo e, automaticamente, esce dalla tasca dell’arbitro anche quello rosso. Il risultato è che il Bassano deve continuare in dieci uomini, e la cosa si fa in salita.

Il Modena cerca di approfittarne, e ci riesce, prima rendendosi più volte pericoloso e poi, al 40’, infilando la porta giallorossa. E’ Popescu a firmare la rete, con un bel tiro al volo da limite, raccogliendo un calcio d’angolo. Nel secondo tempo va registrata la generosa ricerca del pareggio da parte dei veneti, che ci provano con Gerli, poi sostituito da Candido, con Maistrello, e con lo stesso Candido. Nel finale di partita però arriva il raddoppio degli emiliani, in contropiede, con Nolè che gira in gol un suggerimento di Basso. Niente da fare per Bastianoni, mentre sale l’amarezza in casa giallorossa. Nel prossimo turno, lunedì 27 alle 20.45, c’è il big match contro il Pordenone

“L’inferiorità numerica – ha commentato a fine partita il mister bassanese, Luca D’Angelo – ci ha messo in difficoltà, anche se il rammarico maggiore è che il gol sia arrivato da un calcio d’angolo nel quale l’arbitro non ha fischiato un palese blocco su Laurenti da parte di Diop. Quanto all’espulsione di Bizzotto, era giusta, sul secondo fallo è stato troppo irruento. Tuttavia nel calcio può capitare, non lo colpevolizzo per questo. Diop però, sul fallo di reazione su Trainotti, è stato solo ammonito, invece che espulso come doveva essere da regolamento. Il campionato comunque non finisce oggi, né finirà lunedì prossimo. Quando finirà, il Bassano Virtus sarà ai playoff e sono sicuro che giocherà alla grande”.

Bassano Virtus (4-3-1-2): Bastianoni; Formiconi, Pasini, Bizzotto, Crialese (dal 86′ Alberti); Zibert (dal 33′ Trainotti), Gerli (dal 65′ Candido), Laurenti; Fabbro, Maistrello. (A disp. Piras, Stevanin, Bernardi, Tronco, Ruci, Soprano, Bortot, Gashi). All. Luca D’Angelo

Modena F.C. (3-5-1-1): Manfredini; Ambrosini, Milesi, Popescu (dal 76′ Calapai); Basso, Laner, Giorico, Schiavi, Fautario; Nolè; Diop (dal 62′ Diakite). (A disp. Costantino, Guardiglio, Accardi, Sakaj, Ravasi, Loi, Aldrovandi, Remedi, Chiossi). All. Ezio Capuano

Marcatori: 40′ Popescu (M), 88′ Nolè (M)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *