I 50 anni da uomo libero di Roberto Baggio

Vicenza – Vogliamo anche noi unirci al coro di auguri che gli organi di informazione italiani stanno facendo a Roberto Baggio, che oggi compie 50 anni. Ci piace ricordarlo come il grande campione di un calcio che era ammalato allora come lo è adesso, condividendo il giudizio dei tanti che ritengono sia stato lui il più grande calciatore italiano di tutti i tempi.

Ma in lui rendiamo anche omaggio all’uomo, e per questo pubblichiamo sopra una sua foto di questi anni, tratta dal suo sito ufficiale, in cui è circondato da giovani di un paese meno fortunato del nostro, a testimonianza del suo impegno di solidarietà e di ricerca di una convivenza tra gli uomini migliore e più giusta.

Auguriamo a Roberto Baggio, vicentino di Caldogno, un altro mezzo secolo da uomo libero, ovvero come ha vissuto il primo, sia quando era un calciatore che, come ritengono in molti, se fosse nato in un altro paese e non in Italia avrebbe avuto ben altra valorizzazione, sia nella sua successiva vita privata, lontana dai riflettori ma non dall’impegno.

Quando correva sui campi di calcio non era poca cosa che desse spettacolo con il suo estro ed il suo talento, pensando con la propria testa in un mondo che guardava, allora come oggi, solo al profitto e all’apparenza. Adesso, è cosa ancora più notevole che il suo impegno vada in difesa dei diritti dei più deboli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità