sabato , 15 Maggio 2021

Ai domiciliari per stalking. Ci ricade e va in carcere

Vicenza – Appena una settimana fa, sabato 28 gennaio, Vitalie Salcutanu, un camionista moldavo di 39 anni pregiudicato era stato arrestato dagli uomini della squadra mobile della Questura del capoluogo berico, che lo avevano ritenuto essere il responsabile dello stalking nei confronti della sua ex compagna, una donna moldava, da tempo residente a Vicenza.

Ma i suoi raptus di gelosia e le sue violente incursioni non si sarebbero placate neppure dopo essere stato ristretto agli arresti domiciliari. Poche ore dopo l’interrogatorio di garanzia reso in Tribunale e malgrado la conferma del provvedimento restrittivo, l’uomo si sarebbe infatti presentato sotto casa della donna, cercando di entrare, con grida, minacce, calci e pugni sulla porta e lanci di oggetti verso il terrazzo dell’abitazione della ex compagna che, terrorizzata, ha chiamato al 113.

Dopo una rapida ricostruzione dei fatti, la squadra mobile della Questura di Vicenza ha denunciato il moldavo con l’accusa di evasione, e ha chiesto ed ottenuto dall’autorità giudiziaria l’aggravamento della misura già in atto. L’uomo è stato così arrestato nel pomeriggio di ieri ed accompagnato in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità