giovedì , 13 Maggio 2021

BpVi emette titoli per 3 mld garantiti dallo Stato

Vicenza – Il via libera da parte del ministero delle Finanze, per Veneto Banca e per la Banca Popolare di Vicenza, era arrivato già nei giorni scorsi, ma le due banche hanno dato seguito, all’autorizzazione ministeriale ricevuta, solo tra la giornata di ieri e quella di oggi.

Parliamo della possibilità di emettere obbligazioni garantite dallo Stato, cosa che Veneto Banca ha fatto ieri, per 3,5 miliardi di euro, mentre l’istituto di credito vicentino lo ha fatto oggi, per 3 miliardi, con cedola fissata allo 0,5% e la scadenza al 3 febbraio 2020.

“Il titolo obbligazionario – ha comunicato oggi la Banca Popolare di Vicenza – è stato sottoscritto interamente dalla emittente e sarà venduto sul mercato, o utilizzato come collaterale a garanzia di operazioni di finanziamento”.

Sempre oggi, nel pomeriggio Banca Popolare di Vicenza ha infine anche reso noto che “l’agenzia di rating Dbrs ha assegnato il giudizio di rating a lungo termine pari a BBB (high) con trend ‘stabile’, alla emissione obbligazionaria da 3,0 miliardi di euro nominali con garanzia dello Stato. In considerazione della garanzia incondizionata e irrevocabile dello Stato italiano, il rating e il trend sono allineati a quelli della Repubblica Italiana”. Lo stesso vale, naturalmente, anche per Veneto Banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità