Arzignano, Vittorio Sgarbi racconta Caravaggio

Arzignano – L’arte raccontata in parole, musica e immagini. E’ lo spettacolo “Caravaggio”, di e con Vittorio Sgarbi, in scena mercoledì 15 febbraio, alle 21, al Teatro Mattarello di Arzignano. Si tratta di un viaggio attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi, uno dei più grandi artisti maledetti del sedicesimo secolo e considerato da molti il più grande pittore di sempre. È una storia di luci e di ombre che indaga la personalità profondamente umana e complessa del suo genio artistico, per la regia di Angelo Generali.

In scena ci sarà soltanto il noto critico d’arte, accompagnato dalle musiche di Valentino Corvino e dalle immagini delle opere più rappresentative del pittore lombardo, curate da Tommaso Arosio. Lo spettacolo si inserisce all’interno della stagione 2016-2017 del Teatro Mattarello, promossa dal Comune di Arzignano, curata per la parte organizzativa da Theama Teatro e realizzata in collaborazione con il circuito regionale Arteven.

“Il pittore del popolo, degli ultimi, degli emarginati – mette in evidenza una nota di presentazione dello spettacolo -. Innamorato del vero e della luce. Un fuorilegge nell’arte, come lo definì il critico Gilles Lambert. E accanto al pittore, l’uomo, impetuoso, violento e attaccabrighe, costretto a scappare di fronte alle conseguenze, spesso drammatiche, dei duelli e dei successivi processi nei quali era ripetutamente coinvolto e che segnarono anche la sua attività artistica. Vittorio Sgarbi ripercorre la vita dell’artista attraverso le sue opere, nelle quali ogni fatto diviene avvenimento. Il tutto narrato con stile affabulatorio, fatto di pause e di parole, di grida e di silenzi”.

“Uno spettacolo teatrale che è una stupefacente lezione di storia dell’arte dove c’è tutta una storia dietro ogni quadro e dietro ogni atteggiamento dei soggetti. Chi ama Caravaggio e vuole saperne di più potrà entrare in contatto ravvicinato con il suo mondo. Chi, invece, pensa di conoscerlo già bene sarà coinvolto in un percorso iniziatico per apprezzare in modo nuovo le sue opere.” Vittorio Sgarbi ha scritto negli anni numerosi saggi e volumi di storia e critica dell’arte ed ha curato mostre, sia in Italia che all’estero. La sua firma è spesso presente sulle pagine di numerose riviste specializzate, tra cui “Bell’Italia”, “Restauro & Conservazione”, “Arte e Documento”. Per informazioni e prenotazioni: cultura@comune.arzignano.vi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità