Breaking News

Anche i veneti nella nuova destra per la Sovranità

Roma – Dal Coordinamento regionale del Veneto del Movimento Nazionale – per la Sovranità, riceviamo e pubblichiamo.

*****

Il Coordinamento veneto della Destra di Storace ha partecipato compatto all’assemblea costituente del Movimento Nazionale per la Sovranità con una delegazione di militanti e simpatizzanti di quasi tutte le provincie della regione , guidati dal coordinatore regionale Roberto Lazzaretti. Nella giornata di venerdì 17 è stato celebrato il terzo e ultimo congresso nazionale de La Destra, in cui i delegati hanno votato all’unanimità la fusione con Azione Nazionale.

Nelle giornate immediatamente successive di sabato 18 e domenica 19 si è svolto il congresso di fondazione, in cui l’assemblea costituente ha deliberato la nascita del nuovo soggetto politico con il nome di “Movimento Nazionale – per la Sovranità”, nato dalla fusione di “La Destra” di Francesco Storace con “Azione Nazionale” di Gianni Alemanno e molte altre associazioni e liste civiche. Il nome ed il simbolo sono stati votati proprio dall’assemblea di circa 1.300 delegati riuniti a Roma presso la sala convegni del Marriot Park Hotel.

Trova così risposta l’esigenza di dare vita ad un progetto unitario di una nuova destra sovrana, al quale tutte le forze di questa area dovrebbero aderire per cogliere l’occasione storica di ricreare una destra, ormai da tempo, non più presente nel panorama politico Italiano. Nasce finalmente un partito per la sovranità nazionale e popolare, per rispettare un movimento che nasce dal basso, dai militanti, dai tanti italiani, uomini e donne, che credono ancora nei veri ideali della destra sociale e nei valori della patria, della famiglia, della nostra religione cristiana.

Nasce un partito che crede di portare avanti prima l’interesse della nazione Italia e degli italiani, che crede nella nostra Carta costituzionale per poter applicare veramente l’articolo uno della stessa come scritto a lettere cubitali nel manifesto “L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo”. Dai leader, Francesco Storace, Gianni Alemanno e Roberto Menia, come dalla base militante, giunge l’invito a porre fine ai personalismi, agli inciuci delle segreterie politiche, a tutti i rancori personali ed alle diatribe ancora accese.

Viene rivolto un chiaro e convinto appello, a tutte le forze del centrodestra, per riconoscere come avversari politici quelli che stanno con la sinistra di Renzi e Gentiloni, e non coloro che fanno parte del centrodestra stesso. Il congresso ha votato all’unanimità lo statuto ed ha eletto gli organi direttivi del partito: presidente Francesco Storace, segretario Gianni Alemanno, vice segretario Roberto Menia, segretario organizzativo Roberto Buonasorte.

I componenti veneti eletti nell’assemblea nazionale (256 in totale) sono Roberto Lazzaretti, Gianluca Masiero, Walter Leban, Danilo Angiolini, Manola Sambo, Diego Marini, Alberto Rigon, Ermenegildo Gioboli, Annalisa Maregotto, Bruno Canella e Mauro Elio Figari. Fra qualche giorno sarà reso noto l’organigramma del nuovo partito a livello regionale, provinciale e comunale. Inoltre il Movimento Nazionale per la Sovranità sarà presente con liste proprie alle prossime elezioni amministrative comunali, provinciali e regionali.

Il primo appuntamento di piazza, assieme ai cittadini, è previsto per il prossimo 25 marzo, a Roma, e il Veneto sta già raccogliendo adesioni per un pullman che porterà i nostri sostenitori nella capitale per manifestare contro questa Europa della banche e delle lobbies, che affama i popoli ed impedisce la crescita della nostra nazione, privandoci della sovranità”.

Movimento Nazionale – per la Sovranità
Coordinamento Regionale del Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *