Provinciavicenzareport

Valdagno, nuovo accesso a contrada Marchesini

Sono iniziati poche settimane fa, a Valdagno, i lavori per la realizzazione di un nuovo accesso alla contrada Marchesini, che migliorerà la viabilità e renderà più agevoli le operazioni di manovra delle auto. Per questo intervento, che dovrebbe essere portato a termine entro il mese di aprile, è stato previsto un investimento di circa 475 mila euro. Lo stato di avanzamento dei lavori è stato appurato questa mattina durante un sopralluogo al cantiere al quale hanno partecipato i tecnici, il progettista, i responsabili della ditta appaltatrice, e il sindaco, Giancarlo Acerbi, accompagnato dall’assessore ai lavori pubblici, Federico Granello e dalla dirigente della sezione lavori pubblici comunale Federica Bonato.

Lo sbancamento del terreno per fare posto al nuovo tratto stradale è già in corso. Questo lavoro comporterà anche l’abbattimento di una vecchia barchessa, al posto della quale verrà creato un accesso alla corte centrale della contrada. Il raccordo con la strada provinciale 246 prenderà quindi forma nei prossimi mesi, per consentire un accesso più sicuro e agevole alle case. L’attuale innesto presenta infatti diverse criticità, che riguardano la visibilità e gli spazi di manovra, che ora verranno risolte.

Il tratto di strada che sarà realizzato e del quale beneficeranno tutte le ventotto famiglie che risiedono nella contrada, misurerà 130 metri. L’opera riguarderà anche la creazione dei relativi sistemi di scolo delle acque meteoriche, oltre ai muri di contenimento del terreno, a nuove recinzioni e al raccordo con lo stretto vicolo che passa a monte dell’abitato, così da permettere migliori spazi di manovra.

“Siamo felici – ha spiegato Acerbi – che finalmente si sia potuto concretizzare un progetto che i cittadini attendevano da anni. Con questo intervento infatti, visto lo spazio ridotto e angusto dell’attuale accesso alla contrada, abbiamo guardato alla sicurezza dei residenti, che oggi incontrano non poche difficoltà per entrare e uscire dalla contrada, e degli automobilisti che transitano per la statale. Mi scuso con i cittadini per gli inevitabili disagi che il cantiere comporterà, essendo però certo che il risultato ne varrà la pena”.

“Come per la sistemazione della strada Maso-Vegri, completata nei mesi scorsi – ha aggiunto Granello – anche quella di contrada Marchesini è un’opera che guarda ad un costante miglioramento del vivere, anche nelle zone decentrate della città. Ci dispiace non essere riusciti a realizzare l’opera prima, ma i precedenti vincoli imposti dal Patto di Stabilità ci hanno costretti ad alcuni rinvii. Adesso però l’attesa è finita”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button