Provinciavicenzareport

Solagna, speleosub muore in una grotta ai Fontanazzi

Tragedia nel primo pomeriggio di oggi, a Solagna, dove uno speleosub di 29 anni, polacco, è morto durante una immersione in una grotta dei Fontanazzi. Il suo corpo è stato recuperato qualche ora dopo dai sommozzatori del soccorso alpino, assistiti dai loro colleghi dei vigili del fuoco di Mestre. Il nucleo speleosub dei vigili del fuoco di Vicenza ha invece effettuato i primi rilievi per ricostruire la dinamica, ancora da chiarire nei dettagli, dell’incidente in cui è incorso il subacqueo.

Il giovane polacco si era immerso nella tarda mattinata con alcuni amici, anche loro polacchi, e per motivi ancora ignoti è rimasto incastrato mentre attraversava un cunicolo, per altro in pochi metri d’acqua. Inutili i tentativi salvarlo fatti dagli amici che erano con lui e, all’arrivo dei soccorsi, il subacqueo era ormai senza vita.

L’ipotesi più probabile è che il giovane, che chiudeva la fila dei sub in esplorazione, abbia preso una strada diversa rispetto ai suoi compagni. Quando questi ultimi se ne sono accorti sono tornati indietro e lo hanno visto incastrato tra le rocce. Hanno tentato di liberarlo, come dicevamo, ma senza successo. Il gruppo di amici, appassionati speleologi, si trovava nella zona da alcuni giorni per fare una serie di escursioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button