Veneto

Qualità aria, va meglio in Veneto grazie al vento

Va un po’ meglio, in queste ore, sul fronte dell’inquinamento atmosferico nella nostra regione, in particolare perché si è levato da stamane, un vento moderato da nord est che favorisce il rimescolamento e la dispersione degli inquinanti su buona parte della pianura.

Sono anche previsti nuovi rinforzi del vento nei giorni di mercoledì e giovedì, che porteranno ad un ulteriore calo dei livelli di concentrazione del Pm10. Gli aggiornamenti e tutte le informative dell’Arpav su questo tema sono pubblicati su questa pagina. Inoltre Arpav ha attivato una nuova App su Telegram per connettersi ai dati della centralina che più interessa

In altre parole l’aria si muove un po’ e si stanno disperdendo un po’ di sostanze inquinanti che stanno causando non poca preoccupazione. L’ano0malia deriva proprio dalla situazione meteorologica, assolutamente anomala per il periodo e del tutto priva di precipitazioni, cosa che se continua comincerà anche ad incidere sensibilmente anche sulla falda idrica.

Nei prossimi giorni comunque, come dicevamo, il meteo sarà caratterizzato dal vento, in un contesto di sostanziale stabilità per quanto riguarda gli altri aspetti. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha emesso lo Stato di attenzione per vento forte su tutto il territorio.

L’allerta è valida dalla mezzanotte di oggi alle 8 di venerdì 6 gennaio. In particolare, sono previsti venti forti in quota, con fasi di rinforzo nelle valli per Foehn e a tratti anche in pianura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button